TCR ITALY

RIPARTE DA IMOLA LA SFIDA DELL’AGGRESSIVE TEAM ITALIA NEL TCR ITALY

La scuderia di Mauro Guastamacchia affila le armi in vista del quinto round stagionale con la Hyundai i30 N TCR affidata al veloce Kevin Ceccon


La stagione 2021 del TCR Italy riparte da Imola, e con essa la caccia al titolo della serie tricolore da parte dell’Aggressive Team Italia. Dopo una prima parte di stagione in costante escalation, caratterizzata dagli splendidi successi colti da Kevin Ceccon a Vallelunga e nella precedente tappa disputatasi sul circuito del Santerno, la scuderia diretta da Mauro Guastamacchia si candida a recitare un ruolo da assoluta protagonista anche nel quinto round del campionato, in programma nell’ambito dell’ACI Racing Weekend.

A poco più di un mese di distanza dalla conquista del gradino più alto del podio in gara-1, sarà quindi lo stesso pilota bergamasco a riproporre la propria candidatura per un posto al sole, nonostante un Compensation Weight che andrà a penalizzare oltremodo la vettura della scuderia lombarda. La Hyundai i30 N TCR dovrà infatti fare i conti durante il week-end di Imola con una zavorra di ben 60 kg, diventando così la vettura più pesante presente in griglia, oltre ad un incremento di 10mm dell’altezza da terra.

Un handicap che però di certo non sminuisce la determinazione dell’intero team, deciso a cogliere comunque un risultato di prestigio sull’autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’, in grado di potergli consentire di giocarsi le proprie carte per il titolo nel round finale del Mugello. Sono infatti soltanto 19 i punti che separano Ceccon dalla vetta della classifica alla vigilia del round di Imola, frutto di una condotta sempre redditizia ed intelligente da parte del talentuoso portacolori dell’Aggressive Team Italia.

Una situazione che sarebbe potuta essere ancora più favorevole senza il problema tecnico verificatosi nella seconda manche di Imola, il quale ha impedito a Ceccon di incamerare ulteriori punti preziosi in ottica campionato: ma il ricco bottino sin qui raccolto evidenzia in maniera lampante la crescita complessiva del team nel corso della stagione, premiando la dedizione messa in mostra dall’intero staff durante l’anno.


Mauro Guastamacchia (Team Principal – Aggressive Team Italia): “Arriviamo all’appuntamento di Imola più carichi e determinati che mai, pur avendo ricevuto a nostro giudizio un trattamento poco leale e sportivo nell’ambito dell’assegnazione del Compensation Weight. Ci troveremo infatti costretti a pagare dazio per un errore non commesso da noi, che rischi di penalizzarci oltre misura in questo appuntamento. Detto ciò, continueremo a lavorare a testa bassa, come nel nostro consueto stile, avendo come unico obiettivo quello di mettere il nostro pilota nelle migliori condizioni per poter ben figurare. Abbiamo lavorato moltissimo nel corso di questa stagione e siamo convinti che i risultati non arrivino per puro caso: adesso vogliamo continuare a dimostrarlo a modo nostro, vale a dire in pista”.

Kevin Ceccon (pilota Aggressive Team Italia): “Tornare a Imola fa sicuramente piacere, soprattutto pensando al bel successo colto a fine Luglio. Non sarà un fine settimana semplice, ma cercheremo come sempre di dare il massimo e sfruttare tutte le occasioni che si presenteranno dinnanzi a noi. Nelle gare può succedere di tutto, ed in piena sintonia con lo spirito del mio team non molleremo di un centimetro sino all’ultima bandiera a scacchi della stagione!”

Il programma del fine settimana di Imola prevede per i protagonisti del TCR Italy lo svolgimento di una doppia sessione di prove libere nella giornata di Venerdì 3 Settembre, in programma alle ore 11:25 e alle 15:35. L’indomani mattina si svolgeranno le qualifiche a partire dalle 9:50, mentre gara-1 scatterà alle 17:00. La manche conclusiva avrà luogo Domenica 5 Settembre, con lo start alle ore 13:00 sulla distanza di 30’ + 1 giro.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker