ELMS

Rovera è d’argento alla 4 Ore di Spa in ELMS

Al volante della Oreca 07 di AF Corse, Il pilota varesino ufficiale Ferrari e i compagni di equipaggio Perrodo e Nielsen conquistano il secondo posto sul podio a soli 42 millesimi dal successo in LMP2 Pro-Am nel penultimo round dell’European Le Mans Series. A metà ottobre il gran finale a Portimao

Alla 4 Ore di Spa-Francorchamps per Alessio Rovera è arrivato il terzo podio stagionale sulle cinque prove disputate nella European Le Mans Series. Dopo il secondo posto di Le Castellet e la vittoria di Barcellona, nel penultimo round stagionale disputato sul leggendario circuito belga il pilota varesino ufficiale della Ferrari ha conquistato un’altra piazza d’onore nella classe LMP2 Pro-Am (settima assoluta) insieme ai compagni di equipaggio François Perrodo e Nicklas Nielsen al volante del prototipo Oreca 07 Gibson LMP2 del team AF Corse. Per il trio del team italiano si tratta di un secondo posto ottenuto dopo una durissima battaglia per le posizioni da podio con gli altri contendenti al titolo e un fotofinish che ha visto Alessio (al quale è toccato proprio l’ultimo stint di gara) e compagni concludere a soli 42 millesimi dalla vittoria.

Grazie a questa “medaglia d’argento” l’equipaggio di AF Corse è balzato al secondo posto anche in campionato con un distacco di 22 punti dalla vetta quando ne rimangono soltanto 25 in palio. L’appuntamento con il gran finale della serie continentale dell’ACO Le Mans è alla decisiva 4 Ore di Portimao, in programma sul circuito portoghese il 16 ottobre prossimo.

Rovera ha dichiarato alla luce del round di Spa: “Sapevamo che sarebbe stato un fine settimana molto combattuto e anche complesso. La squadra ha fatto tutto il possibile e non ci siamo mai arresi. Abbiamo disputato una gara sempre con il coltello fra i denti, prima con l’obiettivo di recuperare qualche posizione e poi di attaccare il primo gradino del podio. Nel finale i nostri avversari hanno deciso di cambiare le gomme e ne avevano di più, peccato davvero per il fotofinish che per un soffio non ci ha regalato la gioia più grande. Diamo appuntamento alla prossima sfida per la rivincita”.

Articoli correlati

Back to top button