ELMS

Rovera ritorna a Spa in ELMS su Ferrari dopo l’exploit nel Mondiale

A un mese dal trionfo alla 24 Ore di Le Mans, il pilota varesino di AF Corse si ripresenta sul circuito belga dove a inizio stagione ha vinto la 6 Ore iridata: appuntamento domenica al volante della 488 GTE condivisa con i francesi Perrodo e Collard per la 4 Ore della serie europea, in diretta web dalle 11.00


Ritorno a Spa questo fine settimana per Alessio Rovera al volante della Ferrari 488 GTE di AF Corse. Il 26enne pilota varesino sarà in azione nel quinto round dell’European Le Mans Series con i compagni di squadra francesi François Perrodo ed Emmanuel Collard proprio sullo storico circuito belga dove a inizio stagione ha esordito nel Mondiale Endurance vincendo la 6 Ore in classe GTE-AM. Un successo che lo lanciò immediatamente in vetta alla classifica iridata, seguito dai successivi trionfi in casa a Monza e alla leggendaria 24 Ore di Le Mans il mese scorso.

Lasciati momentaneamente gli impegni nel FIA WEC, Rovera riprende quelli della ELMS, nella quale a sua volta ha vinto dalla pole position la 4 Ore del Red Bull Ring in Austria ed è salito due volte sul terzo gradino del podio, a Le Castellet e a Monza. Nonostante l’assenza iniziale a Barcellona, i risultati ottenuti mantengono l’equipaggio di AF Corse ai piani alti della serie europea, che per la 4 Ore di Spa prevede uno schieramento di 39 vetture fra i prototipi e le 9 GTE al via. Prime libere venerdì alle 12.45. Sabato alle 9.05 la seconda sessione, seguita alle 13.05 dalle qualifiche. La gara prende il via domenica 19 settembre alle 11.00, con pubblico ammesso in circuito e diretta streaming su www.europeanlemansseries.com .

Rovera dichiara in vista della trasferta in Belgio: “Spa mi piace davvero molto, spesso mi ha portato fortuna e quest’anno ci ho già corso con ottimi risultati, sia nel Mondiale Endurance sia alla 24 Ore. Ci torno volentieri, così come in ELMS, anche se siamo consapevoli che sarà un fine settimana da affrontare con la massima determinazione. Partiremo con un handicap peso importante e avendo saltato la prima gara a Barcellona non pensiamo troppo al campionato, ma puntiamo a far bene fin dalle qualifiche, che potrebbero permettere di fare un po’ di differenza. Lottare per le posizioni da podio sarebbe una preziosa conferma. Vedremo anche che meteo troveremo, perché a Spa può mutare velocemente e rappresentare una variante da dentro o fuori. Sì, conterà anche la fortuna”.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker