Home » Salita » RUSH FINALE PER ATENEO ALLA 28° IGLESIAS-SANT’ANGELO

RUSH FINALE PER ATENEO ALLA 28° IGLESIAS-SANT’ANGELO

Per la penultima di CIVM in Sardegna, dal 5 al 7 ottobre la scuderia siciliana schiera i suoi campioni in lotta per i Tricolori 2012: il sassarese Omar Magliona (Osella PA21 Evo Honda) tra i prototipi CN e il bolognese Fulvio Giuliani (Lancia Delta Evo) nel gruppo E1 Italia

PALERMO, 3 ottobre 2012. La Scuderia Ateneo inaugura il rush finale del CIVM 2012, il cui undicesimo e penultimo round è in programma dal 5 al 7 ottobre in Sardegna. Il team palermitano diretto da Agatino Pedicone schiererà i suoi vincenti campioni italiani in carica Omar Magliona e Fulvio Giuliani alla 28° Iglesias-Sant’Angelo, gara fondamentale per entrambi, anche se in maniera diversa.

Sarà il destino, ma il primo “match-point” per confermarsi campione italiano Velocità in Salita di gruppo CNMagliona se lo giocherà proprio nella sua Sardegna: in caso di vittoria sia in gara-1 che in gara-2 il portacolori Ateneo diventerebbe irraggiungibile in classifica per la concorrenza e la matematica gli consegnerebbe il terzo Tricolore consecutivo. Una vera impresa. Il driver sassarese affronterà l’impegnativa cronoscalata organizzata dall’Automobile Club Cagliari al volante dell’Osella PA21 Evo Honda e lungo il percorso, tra il folto pubblico, non mancheranno di farsi sentire tanti suoi tifosi.

Innanzitutto un pensiero va proprio a chi mi aiuta, in ogni modo, e mi sostiene in questa avventura dichiara Omar –. Finora il 2012 è stata una stagione estenuante nonostante le tante vittorie portate al traguardo. Ora dobbiamo soltanto concentrarci sulla cronoscalata di casa. Sarà una grande emozione giocarmi il titolo proprio a Iglesias. Darò tutto. Soprattutto, però, voglio dare il massimo proprio per divertire pubblico e tifosi. Vincere il titolo qui sarebbe davvero speciale.”

Nel combattutissimo gruppo E1 Italia, il più incerto di tutto il Tricolore, Fulvio Giuliani “sbarca” in Sardegna in cima alla classifica, ma a pari merito con una concorrenza sempre temibile. Il bolognese di Vado sarà chiamato all’ennesima performance di alto livello per riuscire a giocarsi poi tutte le carte per il titolo nel gran finale del Trofeo Vallecamonica il 21 ottobre. A Iglesias, Giuliani ritroverà sedile e volante della splendida Lancia Delta Evo che cura in proprio attraverso la Fluido Corse, annunciando battaglia con grande serenità.

Ormai a ogni gara dobbiamo andare per vincere o comunque per fare meglio dei nostri diretti rivali – commenta Fulvio –, inutile fare conti o nascondersi. Questo è anche il bello del motorsport e sarà eccitante duellare fino all’ultimo metro. Avremo senza dubbio bisogno di un pizzico di fortuna, oltre che di non sbagliare niente. A Iglesias ho corso soltanto nel 2003 e quindi è come se nel prossimo weekend fosse la prima volta. Ricordo soltanto che è un tracciato molto guidato e impegnativo. Una gara difficilissima. Faremo del nostro meglio e poi domenica sera tireremo le somme e vedremo come affrontare il finale di stagione.”

Si va verso un finale di campionato thrilling – dichiara Agatino Pedicone, presidente Ateneo – e per noi è motivo di grande orgoglio essere in lizza su due fronti con entrambi i nostri piloti. Il CIVM 2012 ha vissuto i duelli più emozionanti proprio nei gruppi CN ed E1 Italia. Per questo, se la scuderia riuscirà nelle imprese, questi titoli varranno doppio. Al momento, però, questa è soltanto una costatazione, perché i nostri pensieri sono esclusivamente rivolti a fare bene in questo insidiosissimo round sardo.”

Il tecnico tracciato della Iglesias-Sant’Angelo misura 6,02 chilometri e presenta un dislivello tra partenza e arrivo di 291 metri, per una pendenza media del 4,3%. Il programma dell’undicesimo round del Campionato Italiano Velocità Montagna prevede nel pomeriggio di venerdì 5 ottobre le verifiche sportive e tecniche, sabato 6 due manche di prove ufficiali a partire dalle 13.30 e domenica 7 ottobre il via di gara-1 alle 9.30, con gara-2 a seguire.

LUfficioStampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...