Home » Slalom » SALVATORE VENANZIO E’ CAMPIONE ITALIANO SLALOM

SALVATORE VENANZIO E’ CAMPIONE ITALIANO SLALOM

Il pilota dell’AutoSport Sorrento, vince a Serrastretta con la sua Radical SR4-1600 e conquista il Tricolore della guida fra i birilli.

Il destino stavolta, ha cambiato traiettoria. Quella piega malevola che dodici mesi fa aveva costretto Salvatore Venanzio a masticare amaro, è diventata domenica 12 ottobre 2014 il superattico delle emozioni per il 24 enne di Sorrento. Era l’ultima gara del 2013 e gli sfidanti risultavano sempre quelli: Fabio Emanuele contro Salvatore Venanzio. Solo le fotocellule sembravano poter sancire chi dei due fosse il Campione Italiano Slalom dell’annata, ma non si era fatto i conti con il fato: il motore di Venanzio rendeva l’anima e con i suoi zero decibel emessi, condannava il pilota campano alla resa e quindi a dare la caccia l’anno successivo, ad un titolo che sarebbe stato meritato anche dodici mesi fa, già per il solo fatto di averlo conteso sino all’ultima curva ad un quadri-campione italiano come Emanuele.

venanzio abitacoloLo Slalom di Serrastretta, ultimo ring della serie nazionale della guida fra i birilli, ha così restituito quella gioia potenziale ricacciata in gola.

Salvatore Venanzio e la sua Radical SR4-1600, efficace e veloce come sempre, potevano fare gara su Fabio Emanuele,francobollandosi alle sue prestazioni, forti della possibilità di vittoria data anche da un comodo terzo posto finale. Ma hanno invece affondato il colpo, cercando la vittoria e ricacciando via le ambizioni di primato degli altri manche dopo manche: quanto per legittimare una volta di più il titolo 2014 e detergere fino all’ultima ombra, il dispiacere ancora vivido di una sfida finale 2013 che meritava quantomeno di essere affrontata in toto. Lo stesso sfidante Fabio Emanuele, ha speso parole dense di sportività: ”La mia annata ha registrato qualche problema tecnico all’inizio e un errore di giudizio da parte di un commissario, ma il titolo di Salvatore Venanzio è meritato. Arrivederci al prossimo anno con lo stesso assetto, per cercare il quinto titolo”. Raggiante nella sua compostezza, Salvatore Venanzio è stato trascinato dall’entusiasmo di amici, parenti e fidanzata: ”Non so dire a parole quanto sia felice, ringrazio di cuore mio fratello e tutti i ragazzi che mi seguono sempre in tutte le gare e il mio team,l’AutoSport Sorrento, oltre che Tonino Esposito: mi hanno sempre fornito il massimo appoggio in tutto quello che mi è servito per raggiungere questo traguardo. Sono venuto qui a Serrastretta con il loro camion officina e mi hanno messo a disposizione anche una altra SR4-1600, sono onorato di correre per i loro colori”.

VENANZIO IN TRIONFOUn torneo tricolore combattuto e appassionante quello 2014, che ha premiato una volta di più le conclamate doti della Radical SR-4. Agile, reattiva, capace di recepire un ampia gamma di potenze e cilindrate, efficacissima nelle postazioni quanto granitica nelle curve di percorrenza e nell’uscita dalle svolte e veloce sul dritto grazie alla sezione frontale ridotta, racchiude tutte le caratteristiche più importanti di una macchina da corsa mid-level, risultando il miglior progetto fra le Sport di quelle dimensioni e potenze. Il successo nel Campionato Italiano Slalom e la continua evoluzione che l’AutoSport Sorrento riserva alle barchette inglesi, come dealer ufficiale del marchio Radical da anni, promettono ancora grandi risultati agonistici, in una bacheca colma di titoli nazionali e migliaia di vittorie su strada e su pista in tutto il continente, oltre che sul territorio nazionale.

 

Francesco Romeo
AS AutoSport Sorrento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

LA NEBROSPORT CHIUDE CON ‘CLASSE’ IL 2018 ALLO SLALOM DELLA CITTA’ MONTI IBLEA

Termina nel migliore dei modi la stagione sportiva della scuderia Nebrosport, impegnata lo scorso fine ...