Home » Salita » SAMO COMPETITION: L’EVO-SCOLA RIVIVE

SAMO COMPETITION: L’EVO-SCOLA RIVIVE

La factory di Palma Campania è alle fasi decisive per la ricostruzione della performante Osella Pa2000, appartenuta al tricolore Civm in carica. (Fotogallery)

Gigino Sambuco, è un suo grande estimatore. Il veterano campano, non ha mai nascosto la sua simpatia agonistica per Domenico Scola, da cui ha comprato la vettura incidentata a Fasano nel 2016. Un lavoro di ricostruzione che ha preso corpo negli ultimi mesi e che ha portato il due litri Honda V Tec, passare dalle sapienti cure di Lotto Moreno, il motorista da anni vicino al pilota di Palma Campania: Reputo che da questi motori si possano ricavare 312-315 cv veri, altre cose che ascolto non le commento.

 

Il cuore nipponico, inizialmente destinato alla ReBo (derivazione Osella Pa9) con cui Sambuco disputa il Tricolore Slalom, troverà invece più opportuna residenza nella Evo-Pa. Come si evince dalle immagini realizzate, il complessivo cambio-ammortizzatori non ha subito al tempo dei danni per l’impatto, mentre quattro braccetti sono stati ricostruiti, per via dell’urto che aveva interessato entrambe le fiancate. Così come in fase di ricostruzione sono fondo, splitter e carene, solo per citare i macro-elementi e non i singoli pezzi miniaturizzati. Quanto al crash anteriore a nido d’ape rivestito in carbonio, sarà invece sostituito.

 

Il telaio invece, che risultava ammaccato nella parte sinistra, è stato spedito ad Enzo Osella che ha provveduto a ripristinarlo ed a validarlo, consegnando alla Samo Competition un certificato di piena conformità.

  

L’equipe campana ha quindi fatto verniciare a polvere lo chassis piemontese, che in questa versione Evo ha denunciato alla bilancia un peso di 47 kg, circa una ventina meno del modello “S”. Vincenzo Pagano, esecutore materiale di gran parte dei componenti di ogni vettura partorita dalla Samo Competition con la regia dell’esperto Luigi Sambuco, promette tempi ristretti per l’ultimazione. Per quanto attiene alla carena, si pensa ad un colore blu che riproduca quelli della Rebo destinata agli slalom, anche se resta sempre in auge l’idea di riconfigurarla con l’identica veste grafica usata da Scola.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

MICHELE ESPOSITO A GUBBIO CON L’OSELLA

Per volontà del veterano Luigi Vinaccia, il giovane sorrentino affronterà la gara umbra del Civm ...