Cronoscalate

SAMO COMPETITION: “MISS X” STAR DEL 2020

E’ la macchina più amata da Gigi Sambuco, che con lei ha vissuto una straordinaria epopea di vittorie assolute e grandi risultati. Ferma da anni, la roadster tornerà in versione completamente aggiornata da Mac Gyver Vincenzo Pagano, con un cuore Alfa ex 156 ST.


SAMO COMPETITION: “MISS X” STAR DEL 2020 SAMO COMPETITION: “MISS X” STAR DEL 2020

Le ama tutte, ma lei di più. Ha rimandato la sua realizzazione per varie contingenze professionali e d’officina, ma adesso non intende più procrastinare. Il pluricampione italiano Luigi Sambuco vuole assolutamente riesumare la celebre X1/9 rossa con cui corse e vinse in tanti appuntamenti, (nelle foto ritagli di articoli di AutoSprint del tempo) che giace coperta da un velo di nylon da molti anni. Una roadster dalla vita tecnica composita, che a partire dalla metà degli anni’90 ha ospitato nei suoi longheroni dapprima un motore plurivalvole estratto da una Lancia Thema e poi un cuore Alfa duemila. Sebbene abbia mutuato in passato alcune soluzioni simili alla versione Dallara, tirata in esecuzione originale dalla factory parmense in pochissimi esemplari, Miss X avrà oggi un corredo tecnico completamente realizzato da Vincenzino Pagano, al secolo Sgommotronik.

SAMO COMPETITION: “MISS X” STAR DEL 2020 SAMO COMPETITION: “MISS X” STAR DEL 2020

Cerchi monodado, carrozzeria in fibra leggera, estrattore, fondo piatto, ali in carbonio full size, sospensioni Ohlins, cambio Hewland con ripetizione al volante, servoguida e motore Alfa 156 ex ufficiale vitaminizzato da Lotto Moreno (Gas39), le righe salienti della sua raffinata fiche tecnica. Per la definizione del setting complessivo di Miss X, sono stati due istituiti due ballottaggi tecnici: uno è ancora in itinere ed è attinente al sistema frenante, per cui si vaglia l’adozione di un impianto Brembo o invece di uno della britannica AP. L’altro arbitrato, già vinto dal propulsore di mamma Alfa, riguardava invece la scelta della presa di forza, che in un primo momento sembrava potesse essere il famigerato Honda V Tec da due litri.

SAMO COMPETITION: “MISS X” STAR DEL 2020 SAMO COMPETITION: “MISS X” STAR DEL 2020

In ossequio alla storia della vettura però, tanto il colore rosso (solo diverso come gradazione) che la motorizzazione italica verranno mantenute, anche se nella configurazione 156 D2 e non 155, parzialmente diverse per curva di erogazione e rotazione massima. Completamente nuovo il roll bar, che sarà smantellato e sostituito con uno omologato di ultima generazione. Difficile ipotizzare una data certa di presentazione, che avverrà presumibilmente in primavera, facile è invece decifrare il desiderio della Samo Competition di ridare vita all’auto più amata dal suo fondatore, a lei legato da ricordi vividi e scintillanti.

Miss X, ha già la passerella all’orizzonte.


Francesco Romeo 

Articoli correlati

One Comment

  1. Ciao io sono il fratello di Luigi sambuco ricordo benissimo tutte le vittorie e tutte le lotte fatte con la x19 mi chiamo Agostino Sambuco e intrapreso tutta un’altra carriera sono un professionale della pizza e mi piace girare il mondo portando in giro la vera pizza napoletana. Però ho sempre seguito mio fratello da ragazzino mi coinvolgeva con le sue macchine e sempre stato il numero uno complimenti a mio fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker