Home » Salita » SARNANO-SASSOTETTO: DOMANI LE PROVE

SARNANO-SASSOTETTO: DOMANI LE PROVE

Si sono svolte le verifiche dei partecipanti al 21° Trofeo Lodovico Scarfiotti, nelle aree designate presso il centro cittadino. Il sole dei Sibillini ha accolto gli addetti ai lavori della prestigiosa manifestazione automobilistica che ha ripreso quota nel 2008, grazie all’opera dell’Automobile Club Macerata in collaborazione con la sua Associazione Sportiva. Lo staff organizzatore, guidato dal presidente dell’AC Macerata Enrico Ruffini e dal direttore Giovanna Liberato, ha preparato l’evento nel migliore dei modi, per onorare al meglio la memoria di Giovanni Battistelli, al quale è intitolato il Trofeo che andrà al migliore pilota classificato della provincia di Macerata in gara.

Sono 127 i piloti iscritti, 96 per le auto moderne e 31 tra le auto storiche, con diversi piloti di spicco e vetture tutte da ammirare sui tornanti che salgono verso Sassotetto. Il percorso che misura 8877 metri sarà affrontato due volte dai protagonisti nelle prove cronometrate di domani, con strada chiusa al traffico alle ore 9 e partenze ad iniziare dalle ore 10. Per la gara di domenica su due manches stessi orari, con presenza come apripista della vettura Mini Cooper di Aci Vallelunga che sul circuito romano viene utilizzata per i corsi di guida sicura e la Porsche dell’Associazione Salute & Guida che salirà per chiudere il percorso e sensibilizzare il pubblico per una condotta consapevole sulle strade di tutti i giorni. Per domenica sfilata pre-gara del Club Passione Porsche Marche e tra le due manches ci saranno anche 60 splendide vetture d’epoca del club maceratesi CAEM e Scuderia Marche, federati ASI, che porteranno una ventata di suggestivo passato dell’automobile. Quasi un centinaio le vetture moderne, con presenti in forze i piloti del Team Pomozzi, Pescara Corse e naturalmente Scuderia Lodovico Scarfiotti. Da tenere d’occhio Gabriele Giardini (Citroen Saxo), Mario Murgia (Mitsubishi Lancer), Massimo Tirabassi (Citroen Saxo), Cristiano Romoli (Peugeot 106), Roberto Cinelli (Honda Civic), Franco Perini (Alfa Romeo 155 V6), Walter Terribili (Ferrari 550 Maranello), Abramo Antonicelli (Bmw M3), Francesco Carini (Porsche 996), il toscano Fabrizio Peroni (Osella Pa20S), Michele Fattorini (Radical SR4), l’ascolano Fabrizio Peroni (Lucchini-Honda), ed il pistoiese Franco Cinelli (Lola-Zytek), favorito principale della corsa.  Tra le vetture storiche imponente lo schieramento della Scuderia Veregra presente con 14 vetture.

 

Ufficio Stampa Associazione Sportiva AC Macerata

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PEZZOLLA: MERLI E FAGGIOLI COME IRLANDO E DANTI

Molto preoccupato: questa figura carismatica delle corse in salita, ci ha rappresentato la sua estrema ...