Home » Salita » SARNANO-SASSOTETTO, LA VOCE DELL’AC MACERATA

SARNANO-SASSOTETTO, LA VOCE DELL’AC MACERATA

La Sarnano-Sassotetto, Trofeo Lodovico Scarfiotti, ha archiviato la sua 21^ edizione e l’organizzazione dell’Automobile Club Macerata ha passato a pieni voti l’impegnativo esame: pareri unanimi e concordi nel promuovere l’evento, degno di palcoscenici ancora più prestigiosi. Abbiamo voluto sentire il parere dentro l’Automobile Club, iniziando dal suo presidente Enrico Ruffini:

“La Sarnano-Sassotetto è giunta alla sua conclusione ed è con grande soddisfazione che mi accingo a presentarne un bilancio più che positivo. La gara è stata il mio primo banco di prova come neopresidente dell’AC Macerata e, per il felice risultato, devo ringraziare sia i tecnici che i collaboratori che mi hanno affiancato, con passione, professionalità ed ottimo senso di squadra. Il collante tra il fatto sportivo e la complessità dell’evento è stato il clima sereno che si è creato con l’entusiasmo e la partecipazione attiva. Il pubblico è stato numeroso e, mi concedo una punta d’orgoglio, ha potuto ammiarare oltre alle auto delle varie categorie in gara, anche importanti auto storiche che hanno arricchito lo spettacolo. Un ringraziamento va al Comune di Sarnano, agli esercizi ricettivi, alla Provincia di Macerata per la manutenzione del tratto stradale della corsa, a tutte le foze dell’ordine e di protezione civile, costantemente presenti e naturalmente agli sponsor. Quest’anno è sembrato di rivivere le emozioni degli anni ’70 nelle prime edizioni; spero che il bellissimo percorso della cronoscalata riaccenda gli animi dei piloti che, mi auguro, saranno numerosi per l’edizione 2012.”

Il vicepresidente Raffaele Macerata si è espresso così: “L’evento è riuscito molto bene, è stato  coinvolgente, con un’atmosfera positiva che si è creata tra piloti, organizzatori ed autorità intervenute. E’ stata un’edizione significativa, per il 1° Memorial Giovanni Battistelli, e la sua riuscita è di buon auspicio per il futuro perché potrà crescere divenendo più importante, come voleva proprio Battistelli.”

Un parere anche per il direttore Giovanna Liberato: “A fronte del grande impegno dell’organizzazione abbiamo ricevuto in cambio stimoli ed entusiasmo da parte di tutti gli addetti ai lavori e dal pubblico ed è a loro che vanno i miei sentiti ringraziamenti. La nostra gara è un momento utile per legare anche importanti valori per i nostri giovani dal punto di vista dello sport, dell’aggregazione e della sicurezza nelle corse e sulla strada. Va tenuta conto anche l’importanza promozionale per questo splendido territorio, mentre il ricordo della tenacia di Battistelli hanno reso unica questa mia prima esperienza.”

Un breve commento da parte di Gigliola Varnelli: “Impegni personali mi hanno impedito di essere presente durante la gara ma ne ho vissuto i preparativi. Ho accolto con grande entusiasmo il ripristino della manifestazione, alla quale assistevo da ragazzina al fianco di mio padre. Valorizza le nostre zone ed è importante che riacquisti il prestigio passato.”

Maurizio Superiori, un’altro consigliere dell’AC: “E’ stato piacevole vedere i sarnanesi che hanno trovato finalmente un’identità nella loro gara, grazie ai loro primi piloti che vi hanno preso parte. Ci teneva il sindaco, ci tenevo io da sarnanese: è stato questo uno dei lati migliori. Occorre ringraziare naturalmente chi non è più fra noi, che insieme a me ed alla realtà locale, aveva iniziato ad operare per far rinascere il Trofeo Scarfiotti.”

Anche per Angelo Cimini impressioni positive: “Rispetto alle precedent edizioni di quest’ultimo ciclo ho visto una positiva crescita di qualità ed i commenti ascoltati sono tutti favorevoli. C’è sempre da apprezzare il coraggio di chi ha voluto fortemente rimettere in piedi questa bella manifestazione.”

Ufficio Stampa Associazione Sportiva AC Macerata

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nuove proposte della Commissione Salita sulle pre iscrizioni

La Giunta Sportiva ACI dovrà dare il via libera alle facilitazioni nelle procedure che favoriscono ...