Home » Salita » SARNO: Super Master Racing

SARNO: Super Master Racing

s-IaquintaA Sarno (Sa) presso il Circuito Internazionale Napoli si è svolta la X° edizione del Super Master Racing, contenitore ma soprattutto gara automobilistica che conclude la stagione corse del Circuito ai piedi del Vesuvio. 74 piloti verificati di varia provenienza agonistica che hanno dato spettacolo nelle due gare denominate Speed (velocità) e Crono (Super Lap Battle). I vincitori assoluti sono stati: S. Iaquinta e V. Manganiello (Velocità); L. Peruggini e P. Nappi (Crono).

Sarno (Sa) 08 dicembre 2013 – Il Super Master Racing decima edizione del 2013 ha ufficialmente chiuso la stagione agonistica al Circuito Internazionale Napoli in Sarno (Sa). L’impianto motoristico campano ai vertici mondiali del karting ben si presta anche alle autovetture richiamando per la festa di fine anno piloti e vetture di altissimo spessore.

Il Super Master Racing infatti è un contenitore auto che incamera vetture e piloti di provenienza Slalom, velocità Montagna, Turismo, Prototipi, Rally e Formula. Il format di questa edizione si è diviso in “Velocità” o Speed con una autentica gara sul meglio dei 12 giri; e “Crono” Super Lap Battle con due manches a rincorrere il cronometro con il miglior tempo sul giro. Entrambi i format hanno espresso una classifica assoluta con vincitori nelle classi Turismo e Sport-Formula.

Il tracciato del Circuito Internazionale Napoli in modalità automobilismo ha misurato 1460 metri al giro.
Nella giornata di sabato, si è avuto una prima visione dei valori in pista con le vetture che hanno osservato una sessione di prove ufficiali. Paddock ben frequentato con la presenza del campionissimo Simone Faggioli, cinque volte Campione Europeo velocità Montagna (FIA European Hill Climb Championship) e Campione Italiano. In pista, per la QP del sabato ben 11 classi accorpate per la Crono (Super Lap Battle) e 4 classi per la Speed (velocità). I nomi in evidenza sono stati il calabrese Simone Iaquinta (Osella Pa21 Evo/Honda CN 2.0), quest’anno impegnato anche in Csai F. Abarth che ha dettato legge osservando un autentico tour de force e gareggiando in entrambi i format. Insieme a lui in evidenza Miki Esposito (Radical SR4/Suzuki E2B 1.3) anche lui sia in Crono che in Speed, E. Galiani (Peugeot 106 16v E1 1.6) gara Speed, già protagonista lo scorso anno al Super Master Racing ed il campione Italiano Slalom 2013, nella speed a Sarno, V. Manganiello (Fiat X1/9 Kawasaki P2).

Nella domenica di gara, la gara Speed (velocità) composta da 12 giri per ognuna delle quattro classi accorpate
composte ha visto trionfare con autentiche battaglie in pista Emilio Galiani su Peugeot 106 16v nella N 1.6 + E1 1.6 + S1 inoltre il miglior giro in gara effettuato in 55.775. Nella seconda classe accorpata per la Speed  composta da HST 3 2.0 + S7 + P2 + P3 Vincenzo Manganiello su Fiat X1/9 Kawasaki P2 che ha battagliato alla grandissima con Luigi Vinaccia distanziato alla bandiera a scacchi di 6.078. Nella terza classe accorpata per la Speed composta dallo squadrone Radical gestito dall’Autosport Sorrento quindi E2B 1.6 neanche a scriverlo, scintille fra il vincitore Miki Esposito e Fabio Emanuele. Ultima classe accorpata per la gara Speed composta da vetture CN + EB2 + E2M 2000 con Simone Iaquinta e la sua Osella Pa21 Evo/Honda CN 2.0 Catapano Corse che ha sudato vincendo e tamponando gli attacchi di Chico Maione (Lola Dome/Honda) e di superman Luigi Vinaccia (Osella Pa9/Alfa Romeo). Nella gara Crono denominata Super Lap Battle, si sono avute due manche di sei giri ognuna per le 12 classi accorpate costituite. Diversi i piloti che si sono mostrati al volante in doppia veste di gara ovvero correndo sia nella citata Speed che nella Crono.

Le gare Crono con i piloti che partivano distanziati di pochi attimi alla ricerca del miglior giro hanno mostrato uno spettacolo incredibile. Difficile elencarli ad uno ad una e quindi nella categoria assoluta stravincono, nella gara Crono classi Turismo: Lucio Peruggini (Lancia Delta S4) mentre nelle classi Sport il trionfatore è stato Pietro Nappi (Osella Pa30-Zytek).

Claudio Ciccone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

SCOLA DA RECORD A COLPI DI POWERSHIFT

Dopo il sontuoso terzo posto di Liber a Cividale, il campionissimo calabrese firma ad Erice ...