CIR

SCALZOTTO VUOLE IL BIS NELLA SUZUKI RALLY CUP

Il pilota di Cornedo Vicentino, detentore del titolo nel monomarca della casa giapponese, punterà alla riconferma, dal Ciocco, supportato da Baldon Rally.


Castelgomberto (VI), 08 Marzo 2021 – Il Rally Il Ciocco e Valle del Serchio è finalmente tornato nella sua collocazione naturale, nel mese di Marzo, tornando ad essere tradizionale evento di apertura del Campionato Italiano Rally e di numerose serie ad esso collegate.

Il mirino di Baldon Rally è certamente focalizzato sulla Suzuki Rally Cup, vantando tra le proprie fila il campione in carica, quell’Andrea Scalzotto che, dall’appuntamento garfagnino, tenterà di ripetere la splendida prestazione messa in campo in un 2020 a dir poco indimenticabile.

“Vincere la Suzuki Rally Cup è sempre molto difficile” – racconta Scalzotto – “ed infatti, lo scorso anno, abbiamo ottenuto il titolo andando a vincere le ultime due gare, il Due Valli ed il Como, essendo obbligati a farlo. Diventare campioni è tosta ma ripetersi, l’anno seguente, è ancora più difficile perchè tutti ti vedono come il punto di riferimento, l’avversario da battere.”

Un’annata, quella sotto l’insegna della casa giapponese, che vedrà il portacolori di Baldon Rally al via, sulla fida Suzuki Swift 1.6 R1, anche negli appuntamenti successivi, con un calendario che prevede, dopo il Ciocco, la disputa di altre classiche del rallysmo nostrano come il Rally di Sanremo a metà Aprile, il Rally Targa Florio ad inizio Maggio, il Rally di Alba a metà Giugno, il San Marino Rally su terra a fine Giugno, il Rally Mille Miglia ad inizio Settembre, il Rally Due Valli ad inizio Ottobre e l’inedito Rally Città di Modena che, a metà Novembre, chiuderà i conti.


La concomitanza di molti eventi con il Campionato Italiano R1, chiuso nel 2020 al quarto posto nella classifica generale ed al terzo di seconda divisione, vedrà il pilota di Cornedo Vicentino, affiancato per il programma da Mattias Conci, tenere certamente un occhio di riguardo.

“Il calendario di quest’annata è molto fitto e variegato” – aggiunge Scalzotto – “con eventi che già conosciamo bene ed altri che non abbiamo mai visto. Si prospetta una Suzuki Rally Cup molto accesa. La lotta sarà serratissima, come sempre del resto, ma è proprio bello così. Cercheremo, viste le concomitanze, di ottenere punti importanti anche per il Campionato Italiano R1. Lo scorso anno abbiamo sfiorato il podio assoluto, centrando quello di divisione, e punteremo ad essere protagonisti anche in quel frangente. Abbiamo obiettivi importanti.”

L’edizione numero quarantaquattro del Rally Il Ciocco e Valle del Serchio si presenterà ai concorrenti iscritti in versione ridimensionata, a causa delle restrizioni tutt’ora vigenti.

Alla tradizionale super speciale spettacolo “Il Ciocco” (1,98 km) spetterà il compito, Venerdì 12 Marzo nel pomeriggio, di aprire la strada alla frazione decisiva, quella del Sabato seguente.

Tre i crono in programma, tutti da ripetere per tre passaggi, a partire dalle classiche “Massa – Sassorosso” (6,90 km) e “Careggine” (14,90 km), concludendo con “Molazzana” (8,68 km).


“Sarà cruciale partire con il piede giusto già da qui” – conclude Scalzotto – “e noi siamo pronti.”

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker