Home » Salita » Scatta domani la 40^ Alpe del Nevegal

Scatta domani la 40^ Alpe del Nevegal

Scatta domani pomeriggio, alle14, la tre giorni automobilistica dell’Alpe del Nevegal.

Fino alle 19,30, al campo sportivo “Savaris” e alla Nogherazza di Castion, gli ufficiali di gara della Csai, dell’Osk (la Federazione automobilistica austriaca) e della Federazione slovena saranno impegnati nelle verifiche sportive e tecniche dei 238 concorrenti e vetture iscritti alla corsa. Per gli appassionati, ma anche per i semplici sportivi, l’occasione sarà propizia per seguire da vicino il “dietro le quinte” di una competizione automobilistica ormai classica come il “gioiello” della Tre Cime Promotor. Questa sera, alle 21, nella centralissima Piazza dei Martiri di Belluno, ci sarà l’esposizione di alcune delle auto che da sabato saranno impegnate lungo i 5500 metri di tracciato che da Caleipo si inerpicano all’Alpe in Fiore superando un dislivello di 526 metri con una pendenza media del 9,56 per cento.

Sabato, a partire dalle 10, la strada provinciale 31 “del Nevegal” sarà teatro delle salite di ricognizione, che si effettueranno in due manche. Ad aprire entrambe i turni di salita, come avverrà anche domenica, in occasione della gara 8semaforo verde alle 9,30’), sarà lo spettacolare carosello del Drifting Show, con i piloti impegnati a scalare il Nevegal a suon di controsterzi e “spazzolate”.

Lo scorso anno ad imporsi furono Piero Lottini, su Osella Pa9/90, fra le autostoriche con il tempo totale di 5.56.59; Andrea Lombardi, su Bmw M3, nel Gruppo E3 con il tempo di 6.20.50; Christian Merli, su Osella Pa2000, nella gara Tivm con il crono di 5.05.57. Quest’anno la lotta per il titolo sembra ristretta al plurititolato Denny Zardo, sulla debuttante in Nevegal Osella FA30; al già campione italiano della specialità Franco Cinelli, su Lola B 99/50; al giovane e veloce abruzzese Stefano di Fulvio, su Osella Pa20/s. Fra le autostoriche promette scintille la sfida a quattro fra le Osella di Franco cremonesi, Simone Di Fulvio, Piero Lottini e Uberto Bonucci.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

ELIA EVO18: PRIMI PASSI A BATTIPAGLIA

Franco Ferragina e Gianluca Rodino, accompagnati dal presidente della Scuderia Vesuvio Valentino Acampora, si dicono ...