Home » Salita » Scola Jr si impone alla Monti Iblei

Scola Jr si impone alla Monti Iblei

21-10-2012 – Il giovane pilota cosentino fa sua anche la 55ª Monti Iblei

Domenico Scola fa sua la 55^ Coppa Monti Iblei. Il pilota calabrese si è imposto su Samuele e Giovanni Cassibba, vincendo davanti a un pubblico numerosissimo. Tra le autostoriche il più veloce è stato Ciro Barbaccia.

Pronostico ampiamente rispettato. Una giornata dal clima estivo ha accompagnato i 116 concorrenti che hanno disputato la 55^ edizione della Coppa Monti Iblei, gara di velocità in salita, valida per il Trofeo Italiano Velocità della Montagna. Il pubblico, accorso numeroso, ha potuto godere di due manche di puro spettacolo.

La manifestazione, organizzata dall’associazione Tecno Racing Service, con il patrocinio del comune di Chiaramonte Gulfi e della provincia regionale di Ragusa, ha visto prevalere, a bordo di una Osella Pa 21 S, il giovane Domenico Scola, con il tempo totale di 5’03”,49 . Il pilota calabrese ha subito messo il distacco di un secondo tra sé e i propri avversari, già nella prima salita, per poi incrementare il proprio vantaggio nella manche conclusiva. La piazza d’onore è andata a Samuele Cassibba che ha fermato le lancette su 5’05”,67. Il giovane pilota comisano ha interpretato al meglio le insidie della cronoscalata iblea, ma ha pagato lo scotto del noviziato, essendo alla prima esperienza sulla potente Lola B/02 Zytec. Il podio è stato completato da uno dei migliori conoscitori della gara siciliana, Giovanni Cassibba, il pilota che più volte ha vinto a Chiaramonte. Quarto è giunto Michele Fattorini. Il giovane pilota umbro, alla sua prima partecipazione alla Coppa Monti Iblei, è stata una vera rivelazione. La “top five” è stata completata da Enzo Fazzino, un saggio conoscitore della gara iblea. Molto da recriminare per Giuseppe Spoto, tra i migliori interpreti nella prima manche e costretto al ritiro nella seconda, da un guasto meccanico. Alfio Tudisco su Renault Clio Cup ha vinto il Gruppo E1 Italia. Giuseppe Barbagallo ha fatto suo il Gruppo E3. Tra le minicar la vittoria è andata ad Angelo Di Carlo. Le autostoriche hanno visto prevalere Ciro Barbaccia, ieri, il più veloce anche nelle prove.

Classifica
1) Domenico Scola Osella Pa 21S in 5’03”,49
2)  Samuele Cassibba Lola B/02 Zytec  a 2”,18
3) Cassibba Giovanni Osella Pa 20 S a 4”,65
4) Michele Fattorini Tatuus F. Master a 8”,31
5) Vincenzo Fazzino Osella Pa 20 S a 9”,80
6) Domenico Cubeda Radical Sr 4 a 15”,42
7) Orazio Maccarrone Gloria Cp 7 a 21”,48
8) Francesco Corallo Osella Pa 20 P a 27”47
9) Francesco Ferragina Elia Avrio Suzuki a 31”,70
10) Agostino Bonforte Gloria B5 a 35”42

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...