CIWRC

Scratch da Spettacolo per Pedersoli-Tomasi al via del Rally del Salento

Partenza lanciata per i leader del CIWRC che si aggiudicano la prova spettacolo d’apertura “Pista Salentina” (2,64km). A 0.7” la WRC gemella di Miele-Mometti. Terzi Testa-Inglesi (Skoda Fabia R5) e Fontana-Arena (Hyundai i20 WRC) con lo stesso crono +1.3”. Domani, sabato 22 maggio, si fa sul serio con 8 speciali tra i muretti salentini


Partenza ad effetto per il secondo round del Campionato Italiano WRC nel 53° Rally del Salento con la prova spettacolo notturna “Pista Salentina”. Nel circuito lungo 2,64 chilometri che ha aperto le danze della gara organizzata da Automobile Club Lecce, secondo round del tricolore come della Coppa Rally di 7^Zona ACI Sport, i migliori sono stati Luca Pedersoli ed Anna Tomasi su Citroen DS3 WRC in 2’14.5. Ribadiscono subito la leadership i vincitori del primo round, che lanciano subito la sfida ai rivali in vista dell’intensa giornata di sabato, quando le 70 vetture moderne partite affronteranno le altre 8 prove speciali in programma. Ad avvicinarsi di più al crono di Pedersoli-Tomasi sono stati Simone Miele e Roberto Mometti, anche loro su DS3 WRC, distanti appena 7 decimi di secondo dai rivali. Si ripete quindi lo scenario dell’ultima edizione salentina, disputata nel 2019, quando Pedersoli conquistò la spettacolo con lo stesso identico crono davanti a Miele, che a distanza di due anni abbassa invece il suo tempo di due decimi.

Gli altri rimangono staccati di oltre 1’’, con la top ten popolata dai protagonisti del CIWRC tutti racchiusi in una manciata di secondi. Tra questi si è distinto Giuseppe Testa, il migliore per la Coppa Rally di Zona, stavolta navigato da Emanuele Inglesi su Skoda Fabia R5. Il molisano è stato autore di un passaggio pulito ed efficace che gli ha garantito il terzo crono a +1.3’’ dalla vetta, alla pari con Corrado Fontana e Nicola Arena su Hyundai i20 WRC. Il lariano ha infatti segnato lo stesso tempo del ragazzo di Cercemaggiore, avvicinandosi ai rivali su World Rally Car.

Tra gli equipaggi del tricolore si inserisce, come spesso ha fatto in passato, il pilota locale Francesco Rizzello con Fernando Sorano su Fabia R5. Il driver di Ruffano è sicuramente tra i più attesi e quotati degli outsider e ha dimostrato subito che potrà dire la sua anche in chiave CRZ.

Paga un gap più salato del previsto Luca Rossetti, alla destra Manuel Fenoli su Hyundai i20 R5, che termina la breve prova d’apertura con un ritardo di 2.3’’ dai migliori. Raccolte in appena 8 decimi di secondo le altre R5 del Campionato, con Gino-Michi (Fabia R5) settimi a +4.1’’, ottavi Ferrarotti-Grimaldi (Fabia R5) a +4.4’’ mentre in nona posizione chiudono Arzà-Moriconi (Citroen C3 R5) subito apparsi in forma all’esordio assoluto nel CIWRC. Completano la top ten Carella-De Guio (Fabia R5) a +4.9’’.


Da segnalare per quanto riguarda l’Italiano la prova sfortunata di “Pedro”-Baldaccini. Il pilota bresciano ha stallonato subito e ha poi combattuto con la sua i20 R5 per tutto il corso della speciale, finita anche con un testa coda che gli ha fatto ben 34.7’’.

Problemi tecnici hanno invece negato lo start a Luigi Fontana e Giovanni Agnese che hanno dovuto mettere la parola fine alla loro trasferta in Salento dopo aver affrontato solamente lo shakedown.

Tra i locali con un occhio interessato alla Coppa Rally di Zona si segnala il pilota di Tricase Antonio Forte con Pasquale Fiorito, primi di S2000 sulla Peugeot 207. Bene i leccesi Mascia-Puzzovio, primi di due ruote motrici sulla loro Renault Clio S1660 davanti all’equipaggio del Campionato Oldani-D’Agostino sulla stessa vettura in versione R3C. Ruba l’occhio anche la prestazione del giovane casaranese di ACI Team Italia Guglielmo De Nuzzo, vincitore della gara di casa alla prima della CRZ e qui il migliore nella “Pista Salentina” su Ford Fiesta Rally 4 con Maurizio Iacobelli.

Domani si ripartirà quindi alle ore 9.09 con il primo passaggio sulla “Palombara”, seguita dalla “Ciolo”, entrambe da ripetere tre volte e dalla “Specchia”, che verrà affrontata solamente nei primi due loop. L’arrivo è previsto a partire dalle ore 19.00 sempre nella location centrale della “Pista Salentina”.

CLASSIFICA ASSOLUTA RALLY DEL SALENTO DOPO SPS1: 1.Pedersoli-Tomasi (Citroen DS3 Wrc) in 2’14.5; 2.Miele-Mometti (Citroen Ds3 Wrc) +0.7; 3.Fontana C.-Arena (Hyundai NG i20 Wrc) +1.3; 3.Testa-Inglesi (Skoda Fabia R5) +1.3; 5.Rizzello-Sorano (Skoda Fabia R5) +1.7; 6.Rossetti-Fenoli (Hyundai NG i20 R5) +2.3; 7.Gino-Michi (Skoda Fabia R5) +4.1; 8.Ferrarotti-Grimaldi (Skoda Fabia R5) +4.4; 9.Arzà-Moriconi (Citroen C3 R5) +4.7; 10.Carella-Di Guio (Skoda Fabia R5) +4.9;


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker