Home » Salita » SCUDERIA ATENEO PRONTA PER LA 58° COPPA NISSENA CON I TRICOLORI MAGLIONA E GIULIANI

SCUDERIA ATENEO PRONTA PER LA 58° COPPA NISSENA CON I TRICOLORI MAGLIONA E GIULIANI

Dopo Erice, il team siciliano a caccia di un altro weekend al top nella cronoscalata di Caltanissetta il 6 maggio, che chiude la mini-serie isolana del CIVM. Ai nastri di partenza il sardo campione in carica tra i prototipi CN al volante della nuova Osella PA21 Evo-Honda e il bolognese di Vado, anche lui titolato 2011, su Lancia Delta Evo di gruppo E1

CALTANISSETTA, 4 maggio 2012. La Scuderia Ateneo schiera i suoi vincenti alfieri Omar Magliona e Fulvio Giuliani anche alla 58° Coppa Nissena, terza prova del CIVM 2012 in programma a Caltanissetta fino a domenica 6 maggio. Il sodalizio palermitano e i due campioni in carica rispettivamente in gruppo CN ed E1 fin dalle prove ufficiali di domani (sabato 5 maggio) si presenteranno al via con tutte le intenzioni di chiudere al top la mini-serie siciliana di due gare che il Tricolore della Montagna ha inaugurato a Erice lo scorso weekend.

Nella cronoscalata che per Ateneo rappresenta dunque un impegno “casalingo”, il sassarese Magliona disporrà dell’Osella PA21 Evo, ottimamente curata dal Team Faggioli e gommata Marangoni. Una sport-prototipo frutto del genio di un costruttore storico come Enzo Osella e tra le più ammirate nelle prime gare della stagione.

Giuliani porterà invece in gara la fiammante Lancia Delta Evo aggiornata che cura in proprio attraverso la sua Fluido Corse. Il bolognese di Vado è reduce dal secondo posto di Erice e per ritrovare la vetta solitaria della classifica di gruppo E1, come gli è successo dopo l’esordio vincente a Vittorio Veneto, dovrà sfruttare al meglio le prove del sabato per riuscire a trovare un setup efficace a contrastare un’agguerrita concorrenza, che nella categoria dedicata alle vetture (per lo più Turismo) di libera preparazione non manca mai e per le caratteristiche della Coppa Nissena sembra partire con qualcosa in più.

“Per me – commenta infatti lo stesso Fulvio – questa è la gara dove troverò le maggiori difficoltà, perché ha tutte le caratteristiche negative per la mia vettura, trattandosi di un tracciato veloce e quasi ‘da pista’. Comunque coltello tra i denti e convinti fino all’ultimo, cercando anche la prestazione per la gioia di Ateneo, scuderia alla quale sono grato, così come a un presidente sempre grintoso come Agatino Pedicone. Con Omar sono sicuro che faremo il massimo per chiudere al meglio queste due gare siciliane e, comunque, il campionato sarà ancora molto lungo”.

Il percorso della Coppa Nissena misura 5,45 chilometri, da percorrere due volte, e presenta un dislivello tra partenza e arrivo di 226,2 metri, per una pendenza media del 4,15%. Il programma della terza prova del Campionato Italiano Velocità Montagna prevede oggi venerdì 4 maggio le verifiche sportive e tecniche (già in corso), sabato 5 due manche di prove ufficiali a partire dalle 9 e domenica 6 il via a gara-1 e gara-2 sempre dalle 9.

L’Ufficio Stampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PEZZOLLA: MERLI E FAGGIOLI COME IRLANDO E DANTI

Molto preoccupato: questa figura carismatica delle corse in salita, ci ha rappresentato la sua estrema ...