PISTA

SCUDERIA VESUVIO, TROFEO NAPPI: “GRAZIE A TUTTI I PILOTI”

Un grande contenitore che ha contato ben 164 auto, in tre giorni intensi ed avvincenti. Arriva il tributo ai partecipanti da parte dello storico motorteam diretto da Valentino Acampora, promoter di questo special event di scena a Sarno. 


Voleva essere una grande festa del Motorsport e tale è risultata, impreziosita com’è stata da centinaia di vetture da corsa di varia estrazione e da piloti provenienti da tutta la penisola.

SCUDERIA VESUVIO, TROFEO NAPPI: “GRAZIE A TUTTI I PILOTI”

Il Trofeo Nappi 2021 non ha sconfessato il livello qualitativo e quantitativo delle fastose edizioni precedenti, rispettando il suo cliché guadagnatosi negli anni, di kermesse motoristica fra le più attese ed agognate della stagione.

Come sottolineato dal celebre pilota Piero Nappi infatti, figlio di quel compianto Natale a cui è dedicato il Trofeo, nei decenni d’oro del motorismo questo festival del Motorsport chiudeva la stagione agonistica di tutti i campionati nazionali a motore ed assume ancora oggi, una valenza del tutto speciale nel calendario eventi di piloti, teams ed appassionati.

Le oltre 160 vetture al via delle varie manches, sono numeri eloquenti del successo dell’edizione appena trascorsa.


SCUDERIA VESUVIO, TROFEO NAPPI: “GRAZIE A TUTTI I PILOTI”

Azzeccato inoltre, è stato l’abbinamento del Trofeo Nappi alla prova di Campionato Italiano di Formula Challenge, un innesto che ha ulteriormente arricchito il calendario di gare con una serie tricolore da sempre portatrice sana di show ed agonismo di apicale livello, in tutte le cilindrate.

Il desiderio di dare ancora maggiore forma e sostanza alla seconda prova dell’atteso Memorial Casillo inoltre, ha spinto la Scuderia Vesuvio ad includere questo sentito tributo nel calendario principale del Trofeo Nappi, centrando pienamente l’obiettivo anche in questo caso.

SCUDERIA VESUVIO, TROFEO NAPPI: “GRAZIE A TUTTI I PILOTI”

Al netto delle due manifestazioni previste per il premio dedicato all’indimenticabile pilota campano (la prima si era celebrata a luglio), il trono finale è andato a Luigi Sambuco, vittorioso sulla sua Osella PA2000 Evo.

Per quanto attiene al Trofeo Nappi, nelle categorie Sport e Formula vincitore è risultato l’artista Anthony Ilardo su Osella due litri, davanti a Sambuco su vettura simile ed a Michele Fattorini, terzo assoluto su Lola 3000. Re della classifica Under 25, il giovanissimo Gio Di Somma su Osellina 1600.

SCUDERIA VESUVIO, TROFEO NAPPI: “GRAZIE A TUTTI I PILOTI”

Quanto alla classifica delle vetture Turismo, scettro di giornata a Rosario Iaquinta su Porsche 991, davanti a Di Mare (primo degli under 25) e Bettera, entrambi su Cupra TCR.


Il messaggio del direttivo della Scuderia Vesuvio ai partecipanti: “Avvertiamo l’esigenza di ringraziare di cuore chi ci ha onorato con la sua presenza, premiando l’eccezionale impegno da noi profuso nelle settimane precedenti all’evento, molto impegnativo a tutti i livelli. Grazie ai preparatori, al personale impegnato a vario titolo sul percorso, agli operatori della comunicazione, agli appassionati spettatori intervenuti ed in primis ai piloti, i veri attori principali di ogni kermesse come questa. 

SCUDERIA VESUVIO, TROFEO NAPPI: “GRAZIE A TUTTI I PILOTI” SCUDERIA VESUVIO, TROFEO NAPPI: “GRAZIE A TUTTI I PILOTI”

Vi diamo adesso appuntamento al Super Master Racing del 19 dicembre, un evento ormai storico in cui saremo da ausilio al Circuito Internazionale di Napoli per l’organizzazione di questa kermesse conclusiva della stagione di gare. Un grazie doveroso va anche alla famiglia Sorrentino, proprietaria della struttura di Sarno, per il supporto costante fornitoci prima e durante il Trofeo Nappi”. 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker