Home » Salita » SEI PORTACOLORI SPEED MOTOR ALLA 56^ SVOLTE DI POPOLI

SEI PORTACOLORI SPEED MOTOR ALLA 56^ SVOLTE DI POPOLI

MICHELE FATTORINI IN LIZZA PER L’ASSOLUTO ALLA 56EDIZIONE DELLE SVOLTE DI POPOLI. SFIDA DIRETTA IN E2-SC FRA SERGIO FARRIS E FRANCO MANZONI, CHANCE DI CLASSE PER ROMANO FORTUNATI E PER ADOLFO BOTTURA IN GRUPPO CN. VINCENZO OTTAVIANI SCEGLIE LA MINI COOPER PER LA GARA DI CASA

La Speed Motor presente in buon numero anche in una fra le cronoscalate storiche del panorama italiano: le Svolte di Popoli, giunta alla 56esima edizione e valevole per il trofeo italiano di velocità in montagna. Sei i portacolori iscritti per la scuderia presieduta da Tiziano Brunetti, con pilota di punta ancora una volta Michele Fattorini, vincitore sul tracciato abruzzese nel 2015 con l’Osella Pa 2000. Il 28enne di Porano strizza di nuovo l’occhio all’assoluto con l’Osella Fa 30 Zytek, ma avrà in Domenico Scola il grande rivale di turno e stavolta sullo stesso raggruppamento, l’E2-SS e sulla stessa classe, la 3000: se a Gubbio il campione italiano in carica era tornato protagonista con l’Osella Pa 2000, a Popoli ci prova con la Lola B99/50. Un duello molto interessante fra i due per il primato alle Svolte. In E2-SC, è invece sfida in famiglia nella classe 2500 fra l’Osella Pa 2000 del sardo Sergio Farris, che sta sempre più riprendendo confidenza con il volante e l’Osella Pa 21/S del ravennate Franco Manzoni, sperando che sia finalmente arrivata l’occasione buona per il suo esordio stagionale. Punta al successo nella classe 1000 il tuderte Romano Fortunati su Osella Pa 21 Jrb, mentre Adolfo Bottura ha le carte in regole per dominare il lotto con la Ligier Js 51, che a Pedavena ha condotto alla conquista del terzo posto in CN. Unico “driver” iscritto con le turismo è il beniamino locale Vincenzo Ottaviani, che lascia a “riposo” la Citroen Saxo in vista delle tre tappe finali del Civm e si cimenta nella gara di casa con la Mini Cooper nella classe 1.6 turbo della Racing Start Plus. Il tracciato misura 7530 metri (da ripetere due volte) con una pendenza media del 6,3%, è molto impegnativo e difficilmente perdona gli errori. Dopo le verifiche sportive e tecniche nel pomeriggio di venerdì 7, sabato 8 alle 9 il via alla prima sessione di prove ufficiali e alle 13.30 la partenza della seconda. Domenica 9 lo start di gara 1 alle 10 e di seguito quello di gara 2.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

ANDREA CELLI VERSO IL RITORNO

Una stagione di stop per i postumi di un incidente sullo snow board, lo ricarica ...