Selina Prantl campionessa italiana con AC Racing

Non si sono ancora spenti gli echi per la vittoria del titolo italiano da parte della altoatesina Selina Prantl, che a dispetto della sua giovane età e con una Mini Cooper dell’AC Racing ha conquistato un prestigioso e inedito scudetto tricolore

A soli 19 anni e in quel modo, a nessuno era mai riuscito: il motorsport non ha mai avuto preclusioni di genere e la storia di Michele Mouton è quanto di più eclatante in materia. La ragazza transalpina, in coppia con Fabrizia Pons, fu protagonista sulla scena del Mondiale Rally con l’Audi quattro, la “rivoluzionaria” integrale tedesca sulle cui orme si sarebbero indirizzati poi gli altri costruttori. Ma questa è un’altra storia. Il presente è nelle cronache di una ragazza di 19 anni di Bolzano che si chiama Selina Prantl.

Aveva già vinto con la Mini in pista e si era già messa in luce nel 2022 nel panorama delle cronoscalate tricolori.

Il 2023 è stato l’anno della consacrazione ed è arrivato il titolo della Racing Start. Si tratta di una difficile categoria perché ad essa approdano piloti provenienti da esperienze diverse e con auto importanti, pertanto con un bagaglio tecnico alle spalle che farebbe impressionare chiunque ma non Selina. La ragazza ha preso le misure fin da subito, aiutata dal formidabile bagaglio di esperienza che la AC Racing ha messo assieme in poco più di un decennio nella categoria della Racing Start, dove la struttura bresciana recita sempre un ruolo di primo piano nelle cronoscalate tricolori. Selina ha inoltre imparato a chiedere a sé stessa il giusto nelle due tornate di prova del sabato, per capitalizzare poi la domenica con un risultato positivo. Su 24 gare Selina ne ha vinte 8. Ricordiamo che ogni week end di gara prevedeva gara 1 e gara 2, tranne che a Trento.

Molto importanti sono state le due vittorie, a Erice il 3 settembre e alla Coppa Nissena domenica 10, con le quali ha di fatto archiviato la pratica per il titolo. Ora davanti a lei ci sono autentiche “praterie” sulle quali la ragazza che corre per il Racing Team Merano potrebbe realmente cogliere i frutti grazie al talento cristallino di cui la natura l’ha dotata, tanto le è facile e spontaneo l’approccio con la velocità e con il controllo dell’auto.

AC Racing è pronta a continuare a garantirle un’auto che sotto il profilo dell’affidabilità viene sistematicamente curata nel dettaglio. Ovviamente, in un’attività molto tecnica come il motorsport, servono risorse per andare avanti. I risultati conseguiti le possono di certo essere di aiuto.

Exit mobile version