Home » Salita » Semaforo pronto alla 55. Fasano-Selva

Semaforo pronto alla 55. Fasano-Selva

Alla 5. tappa del Campionato Italiano Velocità della Montagna, a Fasano dall’8 al 10 giugno, sarà sfida tra Top Driver e Vip dello spettacolo.

Fasano. Lavori sul percorso della Fasano-Selva. Quando mancano due settimane al weekend tanto atteso, per la 54. edizione della Coppa Selva di Fasano si apre una settimana di grandi lavori. Su buona parte del percorso di gara, che misura complessivamente 5.600 metri, hanno avuto inizio oggi lavori di rifacimento del manto stradale, sul quale si è reso necessario programmare un intervento di manutenzione. Un fondo stradale tutto nuovo è in corso di realizzazione nel primo tratto, dalla partenza ubicata alle porte di Fasano, nei pressi della stazione di servizio Agip, fino al tornante della Vernesina. Su questa prima parte di percorso, che si svolge lungo la SS 172 da Fasano a Locorotondo, è l’Anas a curare la posa del nuovo nastro di asfalto, per una lunghezza di 3 Km e una larghezza di 12 metri. Uguale attenzione hanno avuto le misure di protezione, con il ripristino e la manutenzione del guard-rail lungo lo stesso tratto.

Il CIVM scende in Puglia per la 55. Fasano-Selva. E’ il fascino delle corse su strada, è la tradizione che lega un territorio a una manifestazione che ha fatto la storia dei grandi eventi sportivi. E’ la Coppa Selva di Fasano. La numero 55 per la precisione, cifra che compare nella prossima pagina da compilare, in un albo d’oro aperto nell’ormai lontanissimo 1946. Siamo a ridosso di una nuova edizione, quella che dall’8 al 10 giugno riempirà di suoni e colori il percorso collinare tra la cittadina di Fasano, nel brindisino, e la Selva, località turistica posta a 436 metri dal livello del mare. Quest’anno sarà la tappa numero 5 delle 12 che compongono il Campionato Italiano Velocità della Montagna, vero e proprio Giro d’Italia della specialità, con il suo tour che attraversa la penisola toccando 10 regioni.

La Selva, Signora Velocità. La Fasano-Selva ha mantenuto intatta nel tempo la propria caratteristica di corsa su strada, gara di velocità pura su percorso normalmente adibito al traffico stradale. Un tracciato che inizia a quota 124 metri slm lungo la Statale 172, nel tratto che dalla periferia di Fasano si dirige verso Locorotondo, per poi inerpicarsi improvvisamente in direzione Selva di Fasano, che si raggiunge dopo aver superato un dislivello complessivo di 312 metri. La somma del cronometraggio, rilevato nelle due manche in programma, definisce la classifica. Il talento dei piloti consiste perciò nel salire lungo i 5,6 Km del percorso il più rapidamente possibile, aggiungendo una ulteriore dose di abilità nell’aggirare i due blocchi di chicane, posizionati nei tratti più veloci per migliorare ulteriormente la sicurezza.

Egnathia Corse, un’organizzazione rodata. Delle 55 edizioni della Coppa Selva di Fasano, 26 l’hanno vista lavorare in prima persona: è Laura De Mola, che dalle ultime 4 stagioni è al timone della Egnathia Corse, società sportiva organizzatrice della manifestazione. “Ogni anno è una gran fatica” – spiega l’infaticabile dirigente – “alleviata però dall’aiuto offerto dalla Fasano Corse e dal suo Presidente, Onorato Trisciuzzi. Ma devo citare anche le 300 persone che collaborano all’allestimento della gara, che di stagione in stagione sono la forza comune, la vera anima della salita alla Selva: è la città di Fasano, con la sua gente così appassionata il vero motore della gara.” Sulla spinta di una passione sportiva così forte, a Fasano anche il Sindaco è un pilota dai lunghi trascorsi: Lello Di Bari, nuovamente eletto primo cittadino, conta di presentarsi nuovamente in gara, dopo aver brillantemente partecipato nell’edizione 2011 al volante di una Ferrari 360 Modena. Il sindaco-pilota, nella sua rinnovata carica istituzionale, sarà affiancato proprio da Laura De Mola, che si prepara a far parte della nuova giunta comunale dopo essere stata eletta nella lista di Di Bari.

Chi vuole vincere a Fasano. Come sempre, nella grande affluenza dei piloti attesi al via della Fasano-Selva, spiccano i driver locali. Tra tutti, il favorito d’obbligo è Francesco Leogrande, reduce da uno splendido inizio di stagione: il fasanese ha infatti ottenuto una splendida vittoria assoluta alla cronoscalata Monte Erice, seconda tappa del CIVM, lo scorso 29 aprile. “Quest’anno sono tornato al volante di un Prototipo Gloria C8P” – racconta Leogrande – “ed è già arrivato il primo successo assoluto. Ci voglio riprovare, con particolare intenzione nella gara di casa.” Con queste forti motivazioni, Leogrande è in predicato per sedersi al volante di una Osella PA21 del team Faggioli, la competitiva squadra del campione toscano. Intanto, con lo stesso team si è già accasato l’attore barese Ettore Bassi, assiduo frequentatore delle gare di velocità, che scenderà in gara a Fasano come compagno di team del sassarese Omar Magliona, altro favorito. Lo schieramento definitivo è tuttora in preparazione e si ha notizia di altri forti piloti, che allo stato attuale stanno preparando la loro partecipazione a sorpresa.

Promozione con tanti Vip e tanta TV. La gara dei Vip, invitati dagli organizzatori, sarà l’evento in più all’interno della manifestazione. Capitan Ventosa (Striscia la Notizia) e gli attori Raffaello Balzo, Giulio Berruti, Luca Capuano, Pietro Genuardi, Stefano Masciarelli, Flavio Montrucchio torneranno a correre sulle Seat Ibiza Cup in allestimento gara, preparate dal team Seat Motorsport di Tarcisio Bernasconi. A loro, impegnati al volante già nelle precedenti edizioni, si aggiungeranno gli attori Alex Belli, Jgor barbazza (da Centovetrine) e Uccio De Santis, assistiti dal regista Giovanni Barbaro. Nella lista dei Vip sono anche Roberto Farnesi e Luca Ward, altri due attori in procinto di confermare la loro presenza. In più, Stefano Masciarelli e Capitan Ventosa, con le rispettive band, saliranno sul palco a Fasano, venerdì sera in piazza Ciaia, ospiti nella festa di benvenuto che la Egnathia Corse sta preparando. Le telecamere di Telenorba si stanno invece preparando per la diretta in programma domenica 10 giugno, sul canale TG Norba 24. Media partner sarà Radio Norba, mentre Radio Diaconia seguirà nuovamente in diretta entrambe le manche della domenica.

Ufficio Stampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Il ritorno alle auto moderne per la “Cronoscalata Pieve S. Stefano-Passo dello Spino” nel 2021

Dopo il successo organizzativo della 7ª Salita Motociclistica dello Spino di fine settembre, l’autunno appena ...