CIR

Sette mesi esatti alla partenza della 12^ Liburna Terra

Ancora un mese di intenso, propedeutico, lavoro per la Scuderia Livorno Rally impegnata a “ottimizzare le risorse “e lubrificare la macchina organizzativa per la 12ma Liburna Terra -1° Liburna Cross Country in programma il 5-6 novembre.


Si sta prospettando un Campionato Italiano Rally Sparco 2021 davvero combattuto, incerto e avvincente; il più bello, selettivo e affascinante degli ultimi anni. Lo dimostra un parterre di iscrizioni straordinario, fra cui alcuni piloti di levatura internazionale, campioni già affermati e un numero incredibile di giovani e talentuosi piloti, frutto di una politica di rilancio che la Federazione sta seguendo con programmi specifici.

Un lavoro, quello federale, di sicuro rilievo che ha consentito ad alcuni giovani la possibilità di misurarsi in campo internazionale. Un Campionato quindi che sta riscuotendo consensi e interesse, coinvolgendo un indotto internazionale e soprattutto i territori che faranno da palcoscenico naturale alle manifestazioni dando loro l’opportunità, di promuovere e valorizzare le proprie peculiarità, dalla ricettività, alla cultura, alle tradizioni, fino alle eccellenze enogastronomiche; tutto ciò grazie anche all’imponente impegno profuso dalla Federazione, attraverso il neonato canale televisivo ACI Sport TV all’interno del pacchetto Sky, la RAI, numerosi network e media, che garantiscono la massima copertura mediatica.

Rilevante pertanto lo sforzo della Scuderia Livorno Rally nel pianificare questo importantissimo evento, anche per il territorio e proprio per avere la massima efficacia possibile, è maturata l’idea di collaborazione con gli amici della Valdelsa Corse. Un allineamento valoriale condiviso da entrambe con modalità pratiche di sviluppo e attuazione di tutte le attività inerenti, finalizzate alla migliore riuscita dell’evento. Una sinergia che coniuga bene le due entità, i propri intenti, gli obiettivi, le loro finalità, la scrupolosa attenzione nella realizzazione dei progetti, la costante ricerca nella promozione dei propri territori e l’amore per il motorsport. Una importante cooperazione, una partnership che avrà nei due sodalizi fra i più longevi, storici e innovatori d’Italia, una notevole forza organizzatrice, cementata da una reciproca stima e una profonda amicizia che si perde negli anni. Alle notevoli capacità, alla grande esperienza di pianificare e impostare gli eventi motorsport della Scuderia Livorno Rally si unisce così la Valdelsa Corse, sinonimo di innovazione e vocazione alle novità, capace di precorrere i tempi e capire le esigenze dello sport automobilistico, di inventare formule particolari di rally, che hanno tracciato e segnato negli anni la via a nuovi format nelle competizioni automobilistiche. Ha saputo rinnovarsi, con i giovani che hanno ricevuto il testimone dalle precedenti generazioni e attinto tutta l’esperienza maturata in più di sessanta anni di attività, ma soprattutto la passione e la determinazione, hanno consentito di dare seguito a quella sera del lontano 15 maggio 1967 in cui alcuni giovani ragazzi con la “febbre” dei motori decisero di costituire la Squadra Corse Valdelsa e inserire nel logo il mitico Gatto Nero che tutt’oggi fa bello sfoggio in tutte le attività del sodalizio. Similitudini che accumunano le due scuderie, la Scuderia Livorno Rally infatti, con ben 72 anni di attività, ha ideato e fatto diventare il territorio toscano lo scenario di gare blasonate con rilievo internazionale fra le più conosciute e belle del mondo, vere e proprie icone dal nome suggestivo ed evocativo di tantissime epiche gesta di piloti del panorama mondiale. Entrambe, sempre legate e attente al territorio, comprendendo che il coinvolgimento di migliaia di individui, tra appassionati, addetti ai lavori e protagonisti che manifestazioni di questo tipo coinvolgono, siano importante opportunità di permanenza durante la settimana della gara, nelle zone interessate dall’evento.

Tante persone che, inevitabilmente, utilizzano le strutture del luogo apprezzandone le eccellenze, godendo delle bellezze culturali, paesaggistiche e che indubbiamente verranno attratte da questa terra. Un indotto straordinario per l’economia e per il settore ricettivo, ma soprattutto un investimento per il futuro perché è provato che una buona percentuale di queste persone, programmerà una nuova visita o una vacanza per appagare i sensi in tutta tranquillità. Il rally come viatico di promozione del territorio.


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker