CIVM

Simone Faggioli con la sua Norma Bardahl re del Bondone per la 11esima volta in carriera

Sotto una pioggia torrenziale il pilota fiorentino vince a Trento, quinta gara del CIVM.


Era prevista pioggia già da una settimana, ma nessuno si aspettava che il diluvio di domenica in gara avrebbe reso il tracciato così ostico.

La prestazione di Simone Faggioli, alla guida della sua Norma Bardahl M20 FC gommata Pirelli, ha sorpreso anche il pilota stesso, vista l’acqua e la nebbia presenti lungo i 19 km che da Trento portano alla cima del Monte Bondone.

Faggioli, portacolori Best Lap, ha concluso la gara con il tempo di 10’45”22 e si è aggiudicato il gradino più alto del podio davanti a Merli su Osella FA30 e Pioner su Skoda Fabia 4×4. 

Con questo risultato Faggioli porta ad 11 le presenze nell’Albo d’Oro della manifestazione, giunta alla sua 70esima edizione.


Il vincitore è visibilmente emozionato, forse anche per l’adrenalina di avere corso in condizioni così difficili: “Sono felice di averci creduto fino in fondo e di avere mantenuto la concentrazione. Sicuramente non era semplice abbassare il tempo dei piloti che prima del diluvio avevano corso in condizioni di asciutto, ma ho potuto contare sui pneumatici Pirelli Cinturato che mi hanno dato grande fiducia e si sono rivelati performanti anche in una situazione così estrema. Ringrazio Terenzio Testoni di Pirelli che mi ha seguito personalmente questo week-end. Ho saputo che molti tifosi e appassionati sono stati in grado di seguire la gara attraverso i canali ACI Sport e questo mi fa davvero molto piacere.”

Immagine di Giuseppe Rainieri

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker