Home » Salita » SIMONE FAGGIOLI E LA BEST LAP AL VIA DELLA IGLESIAS-SANT’ANGELO

SIMONE FAGGIOLI E LA BEST LAP AL VIA DELLA IGLESIAS-SANT’ANGELO

Faggioli_Falperra_2012Lo stakanovista delle salite si presenta al via della prova sarda valida per il CIVM 2013.

Dopo le due vittorie ottenute in Francia e Austria nelle prime due prove del Campionato Europeo della Montagna il pluri campione di categoria Simone Faggioli è pronto per fare il suo debutto nel Campionato Italiano Velocità Montagna che già lo ha incoronato vincitore assoluto più volte. Per il toscano e la sua ammiratissima Osella FA30 Zytek l’occasione è rappresentata dalla prova sarda della Iglesias-Sant’Angelo che per la prima volta avrà anche una forte copertura mediatica. La gara sarda, che apre la stagione del CIVM e di tutta la velocità in salita tricolore, sarà infatti trasmessa in diretta video in streaming sul sito www.acisportitalia.it.

La Iglesias Sant’Angelo usufruirà anche di una diretta audio in collaborazione con Radio Iglesias, network che trasmette a più livelli via FM, digitale terrestre e satellite (è ricevibile anche su iPhone, iPad, iPod touch e Android). Il tracciato di Iglesias si snoda nel verde per 6020 metri. Il programma della manifestazione prevede verifiche sportive e tecniche venerdì 3 maggio dalle 15 alle 20.30 e sabato dalle 8 alle 9 del mattino. Sempre sabato è il giorno delle prove ufficiali, con partenza della prima manche alle 12.30. Domenica 5 maggio il via a gara-1 alle 9.30 e gara-2 a seguire. Nel 2012, già valida per il CIVM, la corsa è stata vinta dal sardo Omar Magliona su Osella.

Simone Faggioli: “Sono contento di iniziare anche l’avventura del CIVM. Come ogni anno sarò impegnato (salvo concomitanze) in entrambe i campionati, CEM e CIVM, per cercare di ottenere il duplice titolo. Mi attendo tanto pubblico e un bello spettacolo per tutti.”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PAVAN: ECCO LA TURBO MINI MK2

Un progetto nato nel 2012 dalla passione di otto appassionati, che oggi conosce un’evoluzione significativa ...