Home » Salita » SIMONE FAGGIOLI IL PIU’ VELOCE NELLE PROVE DELLA 58^ COPPA SELVA DI FASANO

SIMONE FAGGIOLI IL PIU’ VELOCE NELLE PROVE DELLA 58^ COPPA SELVA DI FASANO

Il campione fiorentino, con la Norma M20 Zytek, si prepara per affrontare al meglio le due gare di domani, in programma dalle ore 9. Alle sue spalle Domenico Scola e Michele Fattorini sono in lotta ravvicinata con le Osella PA 2000.

Determinato e veloce sin dalle prove Simone Faggioli. Il campionissimo toscano inizia nel miglior dei modi la trasferta pugliese e, domani, affronterà le due gare sul veloce nastro asfaltato.

Al volante della Norma M20 Zytek, Faggioli è pronto ad inanellare a Fasano, la settima affermazione stagionale e consecutiva, considerando i primi posti conseguiti in gare dell’Europeo e la per ora unica nell’Italiano, al Trofeo Scarfiotti di Sarnano. Il pilota della Sport Made in Italy ha scalato le prove della Coppa Selva di Fasano confermando d’essere in piena efficienza ed assecondato da una biposto francese quasi perfetta.

L’unico che al momento appare in grado di avvicinare i suoi tempi e ripetere le sue traiettorie, è il giovane cosentino Domenico Scola junior, salito con la Osella PA 2000 Jonia Corse con sensibile divario dall’extraterrestre toscano. Il figlio d’arte calabrese guida bene e fa tesoro dei consigli del padre Carlo e del nonno “Mimì”, che diventano fondamentali nel confronto diretto con il portacolori della Speed Motors Michele Fattorini. L’altrettanto giovane pilota umbro, è pronto ad inserirsi nel duello al vertice ed attaccare la leadership nella categoria E2 B che appare in pugno al cosentino.

Bene nella prima prova il giovane siciliano Francesco Conticelli, che con la Osella PA 2000 è in scia ai due di testa, e di poco a precedere il padre Vincenzo in gara con la Osella PA 30 Zytek che, invece, è veloce nella successiva salita, resa scivolosa ed insidiosa dopo la rottura del motore di Marco Gramenzi.
In ombra nella prima salita, il catanese Domenico Cubeda è protagonista nella successiva prova con la Osella 2000, mentre anche l’eugubino Andrea Picchi è perfettamente a posto per dir la sua con la Lola Dome motorizzata Honda.

Il reuccio della CN 2000, Omar Magliona, è perfettamente in forma e lo ha confermato oggi nelle prove, affrontate con la Osella PA 21 Evo, ma domani dovrà attendersi l’attacco da parte di Achille Lombardi avendo individuato la giusta rapportatura del cambio del suo prototipo Osella, mentre più staccato è il pugliese Ivan Pezzolla, esordiente in una gara del CIVM con la biposto del costruttore torinese. Attento a riprendere il feeling con la Osella, è stato l’attore “fasanese” Ettore Bassi, al rientro dopo mesi di inattività.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

SCOLA DA RECORD A COLPI DI POWERSHIFT

Dopo il sontuoso terzo posto di Liber a Cividale, il campionissimo calabrese firma il nuovo ...