Home » Salita » SIMONE FAGGIOLI MEDAGLIA D’ARGENTO AL MASTER FIA IN LUSSEMBURGO

SIMONE FAGGIOLI MEDAGLIA D’ARGENTO AL MASTER FIA IN LUSSEMBURGO

Il pilota fiorentino ed il Team Italia conquistano insieme anche la Coppa delle Nazioni

A conclusione di una stagione entusiasmante e combattuta con la nuova Norma M20 FC Zytek by Armaroli/EFI gommata Marangoni/LeCont che lo ha portato a vincere per la settima volta il titolo di Campione Europeo Montagna e per la decima in carriera quello di Campione Italiano della specialità, Simone Faggioli, grazie a questi titoli approda di diritto al Master FIA e si presenta al via della competizione, che quest’anno ha avuto luogo l’11-12 ottobre ad Eschdorf, in Lussemburgo. Per il portacolori della Best Lap è una bella sfida, consapevole di doversi confrontare con i più forti piloti della salita a livello mondiale.

Il tracciato è breve (1,8 km), ma insidioso e di difficile interpretazione; il meteo è nebbioso, costantemente freddo e umido. Per il pluricampione fiorentino, alla sua prima apparizione qui, non è semplice trovare il giusto set up.

I risultati delle prove di sabato raccontano queste difficoltà, ma Faggioli ed il suo team continuano a lavorare riuscendo domenica ad aggiudicarsi la prima posizione assoluta, su tracciato umido, durante la prima manche di gara, davanti allo svizzero Eric Berguerand su Lola Cosworth ed al francese Nicolas Schatz su Norma 4.0 BMW. Per la seconda manche viene adottata una soluzione, che si rivelerà poco azzeccata e Simone Faggioli non riesce a mantenere il risultato. Pronta la risposta del team e di Norbert Santos – patron Norma – che insieme a Simone studiano nuove regolazioni per permettergli di recuperare, ma un’incessante pioggia arrivata nel pomeriggio obbliga la sospensione della gara rendendo impossibile tutti questi intenti. Faggioli conclude quindi in seconda posizione di raggruppamento e primo di classe.

Il riscatto avviene però con la vittoria della “Coppa delle Nazioni” da parte della Squadra Italiana della quale Simone Faggioli faceva parte assieme a Fausto Bormolini, Omar Magliona e Christian Merli. La coppa è stata festeggiata anche assieme a tutti gli altri piloti italiani presenti ovvero Fulvio Giuliani, Andrea Bormolini, Rudy Bicciato, Gabriella Pedroni, Maurizio Pitorri, Maurizio Roasio, Marco Sbrollini e Adriano Zerla.

La manifestazione, egregiamente organizzata sotto tutti gli aspetti dalla FIA, in collaborazione con la scuderia lussemburghese UDP, ha avuto un enorme successo di pubblico, che ha potuto seguire la gara anche in diretta streaming trasmessa sia su maxischermi lungo il tracciato che in rete . Infine diversi momenti quali la Sfilata delle Nazioni, la sessione di incontro con i fans e la cerimonia di premiazione finale, hanno dato ancor più lustro all’evento, sottolineando l’importanza ed il valore di tutti i piloti e delle nazioni partecipanti. È stata per tutti una grande festa per celebrare la fine del campionato.

Simone Faggioli al termine di questo fine settimana fa il bilancio della stagione: “Oggi era l’ultima gara della mia stagione e sono un po’ amareggiato per non essere riuscito a concluderla nel migliore dei modi. La vittoria della Coppa delle Nazioni assieme ai miei compagni ed amici italiani però mi rende felice ed orgoglioso. Qui ad Eschdorf sono stato anche informato da comitato sportivo austriaco di aver vinto, per il mio gruppo, il Campionato Montagna Austria, una bella sorpresa! Chiudo oggi una stagione per me bellissima che è andata come mai mi sarei immaginato al debutto con una nuova macchina ed una nuova casa costruttrice al mio fianco.

I programmi con Norma per la stagione 2015 sono già in cantiere. Voglio veramente ringraziare tutti coloro che mi hanno sempre sostenuto in questa avventura e gioito con me per i successi che insieme abbiamo raggiunto.

Tutti gli sponsor tecnici e Norma in primis hanno dato sempre la massima disponibilità a collaborare, così come i miei sponsor storici che appoggiano le mie scelte e tifano per me!

Grazie ai ragazzi del team che svolgono il loro prezioso lavoro con meticolosità e tanta passione. Il mio successo è anche e soprattutto merito loro.”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Christian Merli in gara a Verzegnis

Una settimana prima del 5° appuntamento del Campionato Europeo a Ecce Homo Sternberk nella Repubblica ...