Home » Salita » SIMONE FAGGIOLI VINCE A GUBBIO IL 46° TROFEO LUIGI FAGIOLI. BONUCCI RE TRA LE STORICHE

SIMONE FAGGIOLI VINCE A GUBBIO IL 46° TROFEO LUIGI FAGIOLI. BONUCCI RE TRA LE STORICHE

Dopo due manche spettacolari, oggi il campione fiorentino ha ottenuto su Osella FA30-Zytek la settima vittoria personale nella cronoscalata umbra, decima prova del CIVM 2011, seguita da tanti spettatori e perfettamente organizzata dal Comitato Eugubino Corse Automobilistiche. Ad affiancarlo sul podio il partenopeo Piero Nappi su vettura gemella e il trentino Christian Merli su Picchio turbo

GUBBIO (PG), 21 agosto 2011 – All’insegna del sole estivo si è svolto oggi il 46° Trofeo Luigi Fagioli, organizzato dal Comitato Eugubino Corse Automobilistichee valido come decima prova del Campionato Italiano Velocità Montagna. C’era un foltissimo pubblico ad assistere al via della gara che contava 241 piloti partenti sui 250 iscritti totali. Vittoria per Simone Faggioli, che alla guida dell’Osella FA30-Zytek ha fatto segnare il miglior tempo in entrambe le manche di gara, sul percorso di 4,15 km da Gubbio a Madonna della Cima, terminando col tempo complessivo di 3’14″36. Alle sue spalle hanno completato il podio assoluto Piero Nappi, su vettura gemella a 6″18, e Christian Merli (Picchio P4 turbo) a 7″15. Ottime anche le prestazioni di Stefano Di Fulvio su Lola B99/50, Franco Cinelli sul Lola T99/50 e Omar Magliona su Osella PA 21/S. Tra le auto storiche miglior tempo assoluto per il toscano Uberto Bonucci, su Osella PA9 (3’42″23 il suo crono totale).

Nell’ambito del weekend dell’evento, capace di coniugare sport, motori, turismo e natura, venerdì 19 agosto, in una serata alla quale ha partecipato anche Elisabetta Fagioli, nipote dell’asso a cui è intitolato il trofeo, è stato assegnato a Henry Morrogh il Memorial Angelo e Pietro Barbetti: il pilota e grande maestro di tanti talenti, tra i quali Jacques Villeneuve ed Elio De Angelis, ha espresso un sentito ringraziamento agli organizzatori e alle autorità presenti, rievocando anche i momenti salienti della lunghissima carriera che lo ha visto protagonista soprattutto con la sua scuola piloti da tanti anni attiva all’autodromo di Magione. Sponsorizzato ufficialmente dalle Cementerie Barbetti, oltre che per il Tricolore, il 46° Trofeo Luigi Fagioli era valido anche per il Challenge e la Coppa Europa FIA.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

TONINO ESPOSITO: GRAZIE A CHI CI HA VOTATO

Il patron dell’AutoSport Sorrento tributa team ed organizzatori che hanno premiato la sua quotata lista ...