Home » Salita » Simone Faggioli vince la 55. Fasano-Selva

Simone Faggioli vince la 55. Fasano-Selva

Nuovo record per Faggioli (Osella FA30), che trionfa davanti a Carmelo Scaramozzino (Lola-Zytek) e Francesco Leogrande (Osella FA30) davanti a un pubblico straripante.

Fasano, 10 giugno 2012

La Coppa va a Faggioli: è la numero 8, con nuovo record. Lo aveva preannunciato con prestazioni di tutto rispetto, in entrambi i turni di prova di ieri, e ha mantenuto l’impegno: Simone Faggioli, il fiorentino campione Europeo e Italiano in carica, ha portato la sua Osella FA30 in cima alla Selva più rapidamente di tutti. La 55. Coppa Selva di Fasano è sua, per l’ottava volta, in una sequenza di successi iniziata fin dal 2001. Il sigillo di Faggioli è stato apposto sulla 5. prova del Campionato Italiano Velocità della Montagna, per cui era valida la manifestazione organizzata dalla Egnathia Corse. La prestazione del fiorentino va poi iscritta in un altro albo d’oro, quello dei record: 2’05”67 è l’incredibile rilevamento di oggi, in una infuocata seconda manche, nella quale Faggioli ha migliorato di ben 1”22 la sua prestazione precedente, risalente all’anno scorso. Niente da fare dunque per gli altri candidati al successo, che pur abbassando il rilievo cronometrico tra le prove di sabato e la gara di domenica, non hanno potuto avvicinare ulteriormente il vincitore.

Grande lotta tra Scaramozzino e Leogrande. Carmelo Sacaramozzino (Lola-Zytek) ha conquistato la piazza d’onore rimanendo distante dal vincitore, con l’ulteriore pericolo rappresentato dal fasanese Francesco Leogrande che ha progressivamente avvicinato i tempi del calabrese. Entrambi sono apparsi a distanza di sicurezza rispetto a Faggioli, con il pugliese ulteriormente impegnato nell’apprendistato della nuova Osella FA30, da lui portata in gara per la prima volta. Questo particolare esordio ha funzionato, tanto che Leogrande ha abbassato di oltre 5” i suoi primi rilevamenti in prova: tanto da risultare, nella seconda manche, più rapido di Scaramozzino, il quale è riuscito a mantenere il secondo posto in virtù della somma dei tempi, potendo utilizzare la migliore prestazione della prima manche.

Battuta d’arresto per Merli, che resta leader del CIVM. Fermo per problemi all’elettronica della sua Radical Pro Sport, Christian Merli rallenta la sua corsa in campionato, pur restando in testa a 41 punti nella classifica del CIVM. Il trentino vede avvicinarsi il sassarese Omar Magliona (Osella PA21/S), oggi quarto assoluto, il quale sale a 36 punti dopo il successo odierno in classe CN 2000. Senza contare Faggioli, che riduce anche lui le distanze salendo a quota 32.

Montrucchio conquista il Trofeo Vip. Flavio Montrucchio, risolti i problemi che in prova lo avevano relegato al terzo posto, si è ripreso la leadership che ha mostrato di meritare nel Trofeo Vip, riservato anche quest’anno ai personaggi del mondo dello spettacolo. L’attore torinese ha imposto il proprio ritmo in entrambe le manche, risultando vincitore tra i “piloti per un giorno” davanti a Alex Belli e Stefano Masciarelli. Si è invece fermato in seconda manche Luca Cassol, dopo un urto che ha avuto come conseguenza soltanto la modifica della carrozzeria della Seat Ibiza Cup a lui affidata. “Capitan Ventosa” ha così vanificato la bella prestazione messa in mostra in prova, dove era risultato il più veloce.

Gli altri vincitori. Vincitori nelle altre categorie sono stati il fasanese Oronzo Montanaro (Honda Civic in Gr. N), i napoletani Luigi Sambuco (Mitsubishi Evo VII, Gr.A), Piero Nappi (Ferrari 550, Gr.E1) e Antonio Cappelli (BMW M3, Gr.E2S), il siracusano Ignazio Cannavò (Ferrari 360, Gr.GT), il cosentino Domenico Scola (Osella PA21/S, Gr.E2B), il salernitano Gianni Loffredo (Opel Corsa, Gr.RS), oltre al fasanese Giovanni Giannoccaro (Fiat 500 Mini Car), al napoletano Nicola Cola (Ford Sierra RS Gr.E3), al genovese Abramo Antonicelli (BMW M3 Gr. E1SS).

La Fasano-Selva in TV. Dopo la diretta TV di oggi, curata da Telenorba, servizi sulla gara di Fasano saranno visibili nelle rubriche di Rai Sport Reparto Corse, in onda il 15 giugno alle 23:00, e Solo Velocità, il 22 giugno alle 23:10. Altri servizi nelle rubriche dei campionati ACI CSAI da Nuvolari, il 23 giugno alle 13:00, da SportItalia, il 22 giugno alle 24:00 con replica il 23 alle 12:00, e da Telenova, il 28 giugno alle 22:45.

Ufficio Stampa by Press.net

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PEZZOLLA: MERLI E FAGGIOLI COME IRLANDO E DANTI

Molto preoccupato: questa figura carismatica delle corse in salita, ci ha rappresentato la sua estrema ...