Home » Slalom » Slalom Agro Ericino: quasi 140 gli iscritti alla gara siciliana

Slalom Agro Ericino: quasi 140 gli iscritti alla gara siciliana

Sfiora quota 140 il numero degli iscritti allo Slalom Agro Ericino 2017, terza tappa del Campionato Italiano Slalom 2017 che domenica 4 giugno, sul bellissimo percorso che da Valderice sale verso Erice, metterà in scena lo spettacolo dei motori.

Mancano pochi giorni al via dello Slalom Agro Ericino 2017 e, insieme alle temperature, sale, di ora in ora, l’entusiasmo per il via della competizione che, per la seconda volta in questa stagione, vestirà di tricolore i birilli di uno slalom siciliano. Attesi al via tutti i migliori interpreti della specialità e i campioni, quelli presenti, quelli passati e quelli che verranno, a caccia di punti per poter lottare, fino in fondo, per la conquista di un titolo che, mai come quest’anno, è alla portata di molti e si deciderà solo nel finale di una stagione spettacolare e avvincente. Ben diciannove i concorrenti tra le potenti vetture del Gruppo E2 SC, le ex Sport Prototipi Slalom dove Giuseppe Castiglione, il vincitore della passata edizione e fresco trionfatore sul tracciato di Campobasso su Radical SR 4, si presenta al pubblico di casa indossando i panni, la tuta e il caso del leader di classifica di campionato in cerca di un nuovo successo e di una possibile fuga. A provare a rendergli difficili entrambe le cose ci proveranno in tanti. Primo tra tutti Saverio Miglionico, anche lui su Radical SR4 e primo vincitore di una gara valida per il tricolore slalom, chiamato a riscattare la deludente trasferta molisana dove, per una incredibile serie di inconvenienti meccanici alla sua vettura, non ha raccolto nulla di quanto, legittimamente, sperava. Occhi puntati anche su Salvatore Venanzio, il Campione Italiano Slalom in carica, che sui quattro chilometri di gara del bellissimo percorso che da Valderice sale verso Erice ha già vinto nel 2013. E come lui, hanno vinto, e si ricandidano a farlo, Luigi Vinaccia, primo nel 2008, in gara al volante di una Osella PA 9/90 Honda e Fabio Emanuele, autore della doppietta 2011-2012, su vettura gemella ma motorizzata Alfa Romeo che, nonostante qualche problema di “fatica” al propulsore, darà sicuro filo da torcere a tutti. Tra i diciannove del Gruppo E2 SC, oltre a Nicolò Incammisa e Vincenzo Pellegrino, rispettivamente secondo e terzo dietro a Castiglione nella classifica del Campionato Siciliano Slalom 2017 che a Valderice metterà in scena il sesto atto, due le “pilotesse”: Alessia Sinatra su Radical SR 4 e Martina Raiti su Osella PA 21/S. Ventisei i piloti a darsi battaglia nel Gruppo Speciale Slalom, il più numeroso, diciannove quelli in Gruppo N, tutti al volante di vetture francesi, con la “piccola” 106 della Casa del Leone, presente in tredici esemplari, a farla da padrona assoluta. Alle quindici vetture nel Gruppo E1 Italia vanno ad aggiungersi, solo per citare i gruppi più numerosi in gara, le undici del Gruppo A, le otto del Gruppo Racing Start e le sette “formula” del Gruppo E2 SS.

“Stiamo sistemando gli ultimi dettagli sul percorso, dichiara Giuseppe Licata, patron del Promoter Kinisia organizzatore dell’evento. “La distanza tra le birillate di rallentamento, nove da quattro elementi e due da cinque, sono state posizionate a 12 metri in considerazione del fatto che il tracciato di gara è rallentato di suo dai dieci spettacolari tornanti che faranno arrampicare piloti e vetture fin quasi alle porte di Erice. Mi aspetto la numerosa e calorosa partecipazione del pubblico delle grandi occasioni cui l’unico sforzo richiesto è una passeggiata per trovare il posto migliore (e comunque quello più sicuro nel rispetto delle indicazioni dei Commissari di Percorso disposti lungo l’intero tracciato) da cui poter ammirare le vetture più belle ed i passaggi più esaltanti”.

Se la macchina organizzativa cura gli ultimi dettagli, tutto è invece pronto e ben definito per quello che concerne gli aspetti e le questioni regolamentari che, spesso, sfuggono all’attenzione dei non addetti ai lavori ma sono altrettanto importanti per la buona riuscita della manifestazione.

Andrea Gambardella e Francesco Tosti, il primo nel ruolo di Presidente del Collegio dei Commissari Sportivi e il secondo in quello di Commissario Tecnico, sono i due Delegati Nazionali ACI che, di concerto con tutti gli Ufficiali di Gara, vigileranno sul rispetto delle regole e dell’applicazione del regolamento di gara dello Slalom Agro Ericino. Entrambi si troveranno a rivestire tale ruolo, a Valderice così come in tutte le gare del Campionato Italiano Slalom, per garantire, ai piloti e agli organizzatori coinvolti nella serie tricolore di cui la competizione trapanese è tappa, una uniformità di metro e di giudizio. Una novità assoluta, questa, voluta dalla Commissione Slalom presieduta da Sergio Bosio e introdotta, a inizio stagione, dal Consiglio Direttivo del Gruppo Ufficiali di Gara.

“Allo Slalom Agro Ericino, come a tutti gli slalom validi per la serie tricolore, piloti e Organizzatori avranno me e il collega Tosti come figure di riferimento”, dichiara Andrea Gambardella alla vigilia della trasferta siciliana. “Il compito che ci è stato assegnato è, per impegno e fatica, oneroso ma ci onora. Svolgerlo nel migliore dei modi, con cura e attenzione, contribuisce, insieme al lavoro all’impegno e alla passione di tutti, a fare del Campionato Italiano Slalom, oltre che una competizione bella e combattuta, un esempio di organizzazione”.

Sabato 3 giugno, in riva al mare che bagna il Lido di Valderice, verifiche sportive e tecniche. Alle 9 di domenica 4 giugno, dopo il briefing del direttore di gara, semaforo verde per la prima manche dello Slalom Agro Ericino 2017.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PILOTI PER PASSIONE: CIVM E CIS NEL 2020

Nello slalom tricolore di Melfi allo start Antonino Branca, Agostino Fallara e Gaetano Rechichi. Domenico ...