Home » Slalom » SLALOM MONTE CONDRÒ: 114 ISCRITTI PER L’ULTIMA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI SPECIALITÀ

SLALOM MONTE CONDRÒ: 114 ISCRITTI PER L’ULTIMA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI SPECIALITÀ

Elenco partenti che promette divertimento e spettacolo per la gara calabrese valida come ultima prova del Campionato Italiano Slalom e che assegnerà il titolo al termine delle tre manches in programma.

Sono 114 gli iscritti alla quindicesima edizione dello Slalom Monte Condrò, ultima prova del Campionato Italiano Slalom, che andrà in scena sabato 8 e domenica 9 ottobre 2016. Un gran numero per questo appuntamento calabrese che, anche quest’anno, incrocerà i destini della serie tricolore le cui sorti si decideranno sui 2520 metri a cronometro del percorso di gara immerso tra la fitta vegetazione di faggi e castagni che circonda il comune di Serrastretta. Al via tutti i protagonisti del Campionato Italiano Slalom 2016 a partire da Salvatore Venanzio che, forte della vittoria negli ultimi due slalom validi per il tricolore, guida, al volante della sua Radical SR4 Suzuki, la classifica tricolore. A poche lunghezze del pilota campano che qui, nel 2015, salì sul gradino più alto del podio, il molisano Fabio Emanuele che, su Osella PA 9/90 motorizzata Alfa Romeo, concluse al quarto posto e si laureò Campione Italiano con mezzo punto di vantaggio sul secondo. Tra i due “litiganti” il lucano Saverio Miglionico, terzo in classifica di campionato, che con la sua Radical RS4 si è stato la bella sorpresa del 2016 e, anche in virtù del coefficiente maggiorato attribuito ai punteggi ottenuti in questa gara, ancora in corsa per il titolo. Un corsa resa difficile e spettacolare dalla presenza, oltre le loro, di altre dieci potenti e velocissime vetture nel Gruppo Sport Prototipi Slalom dove a farla da padrone, numericamente parlando, sono le sei Radical e, con orgoglio tutto calabrese, spiccano ben tre Elia Avrio realizzate a pochi chilometri di distanza dal luogo in cui si corre. Se per l’assegnazione del titolo assoluto occorrerà aspettare fino all’ultimo metro della terza manche in programma, i giochi sono fatti per quello di Campione Italiano Slalom Under 2Il 3 che, ancor prima del via tra i Prototipi, vede riconfermarsi Vincenzo Manganiello. Il giovane campione che in classifica generale è quarto assoluto con più di cento punti conquistati alla guida della sua Fiat 126 Proto, può infatti festeggiare prima della fine vista l’assenza in gara di Andrea Grammatico, suo diretto avversario nella corsa per il titolo. Con ventitré vetture, il Gruppo Racing Start è quello più numeroso nel ricco elenco iscritti di questa edizione dello Slalom Monte Condrò seguito dal Gruppo N dove il conteggio si ferma a quota ventuno con la presenza della giovane Emilia Covello, unica presenza femminile in gara, con la sua Fiat Seicento Sporting. Diciannove le vetture del Gruppo E1 Italia, undici quelle del Gruppo Speciale Slalom e nove ciascuno quelle tre le Gruppo A e le Bicilindriche. A Vincenzo Tripodina l’onore e l’onere di rappresentare in solitaria il Gruppo Top Tuning al volante di una Fiat 126.

Ricognizione ufficiale del percorso di gara a partire dalle ore 10 di domenica 9 ottobre cui seguirà, alle ore 11, il via della prima delle tre manches in programma per la quindicesima edizione dello Slalom Monte Condrò.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

SLALOM ALCAMO, ANTONINO DI MATTEO ENTRA NELLA TOP TEN ASSOLUTA

2° Slalom Monte Bonifato, gara organizzata dalla promoter Kinisia di Giuseppe Licata. A portare in ...