Slalom

SLALOM MONTI SICANI CITTÀ DI PRIZZI SULLA RAMPA DI LANCIO. LA 3a EDIZIONE PRONTA AD AVVIARE I MOTORI, IL 6 E 7 AGOSTO

LA SFIDA TRA I BIRILLI PREVISTA ALLA MAGGIOR ALTITUDINE IN SICILIA VALIDA PER CAMPIONATO SICILIANO E CHALLENGE PALIKE’


A distanza di appena 10 mesi dall’ultima volta si rinnova la tenzone automobilistica tra i migliori esponenti della specialità in Sicilia, i quali continuano in queste ore a far giungere numerosi i consensi e le adesioni in vista della competizione sicana. Le iscrizioni potranno ancora pervenire sul tavolo degli organizzatori sino alla mezzanotte di lunedì 1 agosto. L’evento motoristico nuovamente ospite nel contesto di un suggestivo scenario naturalistico e storico, a due passi dall’antichissima città ellenistica di Hippana. Il vincitore delle uniche due trascorse edizioni dello slalom Città di Prizzi è il velocissimo “figlio d’arte” trapanese Giuseppe Castiglione, campione siciliano per la specialità in carica (ed ormai pressoché certo di fare il bis pure quest’anno), ben nove affermazioni stagionali nel 2016 ed alla caccia del “tris” consecutivo sui Monti Sicani. Tre le manche cronometrate in programma, tutte articolate sul confermato tracciato “semi-montano” da 2 km netti, che dalla periferia si inerpica tra i birilli sino a raggiungere il centro abitato del comune sicano in provincia di Palermo, posto a 1045 metri sul livello del mare. Le verifiche tecniche e sportive si terranno sabato 6 agosto nella centrale piazza IV Novembre, mentre la prima manche vedrà accendersi il semaforo verde alle 9 dell’indomani, domenica 7 agosto. La kermesse è concepita e promossa dal Team Palikè Palermo collaborato sul territorio locale dal farmacista Gino Giordano. Fondamentale l’apporto fornito dal Comune di Prizzi, con al timone il sindaco Luigi Vallone, ente che ha assicurato ancora una volta il patrocinio alla corsa e che continua fermamente a credere nelle potenzialità turistico-culturali insite nel DNA dello stesso evento motoristico. Si aprono intanto in queste ore le iscrizioni in vista della 59a edizione della Salita dei Monti Iblei (alla quale è abbinata la 59a Coppa Monti Iblei Autostoriche), prova con validità per il Tivm Sud (Trofeo italiano velocità montagna), in programma a Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa, dal 26 al 28 agosto. Pure la cronoscalata, alla quale sono attesi i migliori specialisti del Sud Italia, è allestita dal Team Palikè

Prizzi, 30 luglio – Si lavora alacremente, pur se ormai bisogna guardare alla messa a punto di semplici dettagli, in vista di una competizione automobilistica nata quasi in sordina due anni addietro, ma presto divenuta autentico punto di riferimento per gli appassionati di motori locali e per quelli siciliani, più in generale. Ad una settimana dall’accensione ufficiale dei motori, continuano infatti in queste ore a giungere copiosi i consensi ed a “piovere” in maniera incessante le adesioni da parte dei piloti isolani intenzionati a non mancare all’appuntamento con il 3° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi.
L’evento automobilistico (“impaziente” nel tornare a disputarsi a soli 10 mesi dall’ultima edizione, in archivio ad ottobre 2015) è destinato ad entrare nel vivo in occasione del prossimo weekend, quello compreso tra sabato 6 e domenica 7 agosto. Le iscrizioni potranno ancora pervenire sul tavolo degli organizzatori sino alla mezzanotte di lunedì 1° agosto, per essere successivamente vagliate e confermate da parte dal comitato organizzatore della prova sicana.
La nuova sfida tra i birilli, ospite nel contesto di un affascinante scenario naturalistico e storico offerto dai monti Sicani, tra le “decadute” province di Agrigento e Palermo (il comune di Prizzi ricade nel comprensorio della Città metropolitana di Palermo), proprio a due passi dall’antichissima città alto-ellenistica di Hippana, è deputata ad assegnare punti “pesanti” per le classifiche del Campionato automobilistico siciliano Aci Sport Slalom 016, di cui costituisce il decimo appuntamento stagionale. Il 3° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi rappresenterà tuttavia un ‘crocevia’ fondamentale anche per il combattutissimo Challenge Palikè 016 (la serie regionale rivolta agli slalom promossa dal Team Palikè Palermo tornata in ‘grande spolvero’ quest’anno), del quale andrà a costituire il sesto “tassello” stagionale.
Gli appassionati di motori che decideranno di trascorrere il weekend del 7 agosto nella cittadina sicana godranno altresì della ghiotta occasione di conoscere più da vicino la storia di Prizzi, uno tra i paesi più elevati della Sicilia, da un punto di vista altimetrico, con i suoi 1045 metri sul livello del mare e le sue numerose ed antiche chiese, edificate o ristrutturate tra il XVI ed il XVIII secolo. Prizzi, comune tra i promotori dell’Unione dei Comuni della Valle del Sosio, è pure conosciuta a livello internazionale per “Lu ballu di lì Diavoli”, ossia “Il ballo dei Diavoli”, antichissima e caratteristica festa religiosa (non senza alcune “sfumature” pagane) che caratterizza localmente la domenica della Pasqua di Resurrezione, al culmine dei riti della Settimana Santa, che a Prizzi può vantare solide tradizioni popolari.
Terminate le dovute premesse storico-culturali, va senza dubbio rimarcato come il 3° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi veda in prima fila, per quanto concerne la cura di ogni dettaglio organizzativo (senza perciò tralasciare i fondamentali aspetti relativi alla sicurezza attiva e passiva per piloti e spettatori), il citato Team Palikè Palermo, con al timone Anna Maria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito. Il sodalizio con base nel capoluogo isolano sarà pure quest’anno collaborato sul territorio locale dal farmacista Gino Giordano, noto appassionato prizzese di auto da corsa e pilota “gentleman”.
Discorso a parte merita l’impegno profuso con estrema passione, nei confronti dello slalom di casa, da parte del Comune di Prizzi, rappresentato dal sindaco Luigi Vallone, questi certamente sostenuto, tra gli altri componenti della Giunta comunale, anche dall’assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo del paesino sicano, Annalia Leone. L’Amministrazione comunale di Prizzi ha concesso anche nel 2016 il proprio patrocinio allo Slalom Monti Sicani Città di Prizzi, contribuendo in maniera fattiva allo svolgimento della gara, considerata a ben ragione tra i veicoli promozionali più importanti in assoluto per l’incremento dell’attività turistica e per lo sviluppo dell’economia su base locale.
“Non possiamo che ringraziare in maniera convinta – spiega Nicola Cirrito, ‘patron’ storico e portavoce del Team Palikè – il sindaco Luigi Vallone, la Giunta ed il Consiglio comunale di Prizzi, i quali hanno creduto e continuano a credere fortemente nelle potenzialità turistico-culturali insite nel Dna dello stesso Slalom Monti Sicani. La stima e l’entusiasmo palesati dagli amministratori locali verso la kermesse automobilistica e nei nostri stessi confronti non possono che stimolarci ulteriormente ad esprimere il meglio delle nostre capacità organizzative, ciò al fine di garantire la piena riuscita della competizione, come sempre”.
In attesa di poter disporre di un ‘roster’ credibile di piloti partecipanti, va ricordato agli onori di cronaca come il vincitore delle uniche due trascorse edizioni dello slalom Monti Sicani Città di Prizzi sia stato il velocissimo ‘figlio d’arte’ trapanese Giuseppe Castiglione (nel 2014 con la “cattiva” monoposto Ghipard Suzuki, lo scorso anno con l’altrettanto prestante Radical Prosport Suzuki), campione siciliano Slalom in carica (e principale candidato al bis pure quest’anno). Il portacolori della scuderia Armanno Corse di Palermo, nove affermazioni stagionali nel 2016 su Radical Prosport Suzuki, sarà quasi certamente tra i protagonisti a Prizzi, allo scopo di andare a caccia di un clamoroso “tris” consecutivo sui Monti Sicani. Ad incalzarlo nel 2015 furono gli altri trapanesi Giuseppe Gulotta e Nicolò Incammisa, secondo e terzo assoluti al traguardo.
Nessuna sostanziale modifica ha interessato il collaudato e severo, seppur breve, percorso di gara, lodato dalla maggior parte dei piloti per le proprie peculiarità tecniche e logistiche. Il 3° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi si svolgerà domenica 7 agosto su una sezione di strada provinciale chiusa al transito veicolare, della lunghezza di 2 km netti, ricavato nell’immediata periferia del paese.
Lo “start” è localizzato all’altezza dell’intersezione con la Discesa dei Carmelitani, proprio alle porte dell’abitato di Prizzi ed il tracciato si snoderà successivamente sulla prosecuzione di via Vito Schifani, per poi immettersi su una sezione della strada provinciale 82. L’arrivo, infine, è individuato nei pressi di Corso del Popolo, poco dopo l’intersezione con via Giuseppe Garibaldi, quasi all’ingresso del paese, in una zona facilmente raggiungibile e fruibile da parte degli spettatori, peraltro attesi in buon numero. Saranno altresì interessati dal percorso di gara il viale Vaiana e le vie Sandro Pertini e Libertà. Sono tre le manches di gara cronometrate, da regolamento, oltre la ricognizione del percorso, a sua volta chiuso al transito veicolare da parte delle autorità locali dalle ore 7.30 di domenica 7 agosto.
Il 3° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi entrerà comunque già nel vivo nel pomeriggio di sabato 6 agosto, con le tradizionali verifiche sportive e tecniche, previste, rispettivamente, dalle 15 alle 19.30 nei locali del bar Castelli, nella centrale piazza IV Novembre e dalle 15.30 alle 20 nella medesima piazza IV Novembre, a poche decine di metri dall’ufficio postale di Prizzi.

Domenica 7 agosto si comincerà tuttavia a fare sul serio, con l’accensione dei motori e del semaforo verde, con l’avvio della prima manche previsto per le 9 ed il coordinamento del direttore di gara ennese Lucio Bonasera. Le postazioni di rallentamento per i concorrenti, con altrettante serie di birilli allocate in punti cruciali del percorso di gara saranno complessivamente undici. La premiazione, coordinata dal Team Palikè e dal Comune di Prizzi, si effettuerà domenica 7 agosto alle 15.30 (e comunque ad apertura del parco chiuso, allestito in via Libertà) nella
citata piazza IV Novembre.
Le classifiche provvisorie dello Challenge Palikè 2016 dopo cinque prove già in archivio vedono per il momento in testa il busetano Giuseppe Castiglione (nell’Assoluta, con 63 punti, davanti all’agrigentino di Alessandria della Rocca Giuseppe Cacciatore, su Renault Clio Rs Light di S.G.B. Rallye, 55,50 punti ed al ragusano Salvatore Licitra, con la Renault Clio Williams, terzo a quota 55 punti) e la diciannovenne compaesana Martina Raiti, su Osella PA 21J Honda per i colori Trapani Corse, la quale svetta tanto nella classifica Femminile (con 41,50 punti, davanti alla palermitana Enza Allotta, su Fiat 126 Special di Armanno Corse, che dispone di 15 punti), tanto tra gli Under 23 (in questo caso con 35,05 punti, davanti al rimontante messinese Emanuele Schillace, su Radical SR4 Suzuki per la Tm Racing Messina, 27 punti).

ufficio stampa 3° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi
ufficio stampa Team Palikè


Flavio Lipani

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker