SMART E-CUP

SMART E-CUP | Azzoli e Mosconi elettrizzano Pergusa

I piloti di Special Car e Bonera vincono sul tracciato siciliano, Azzoli e Savoia (CityCar Bari) in testa al campionato.


Riccardo Azzoli e Marco Mosconi sono i primi due vincitori della quarta stagione della smart e-cup, scattata questo fine settimana sul tracciato siciliano di Pergusa. Il pilota di Special Car Cagliari, dopo aver firmato la pole position si è imposto in Gara 1, mentre Mosconi ha regalato al team Bonera Group il primo successo nel campionato 100% elettrico voluto da smart Italia in Gara 2. Al termine delle due gare di Pergusa, Azzoli e Francesco Savoia (CityCar Bari) si ritrovano appaiati in testa alla classifica di campionato.

Dopo il primo tempo di Savoia nelle prove libere, in qualifica è stato Azzoli a firmare la miglior prestazione, sfruttando al meglio i nuovi pneumatici Laufenne fermando così il cronometro su 2:23:803, 1,3 secondi più rapido del precedente record della pista. Al suo fianco è scattato Vittorio Ghirelli, che con la sua Mercedes-Benz Roma ha lottato fino all’ultimo per la pole position e ha visto vanificato il suo ultimo tentativo dalla bandiera rossa arrivata nelle fasi finali della sessione cronometrata.

In Gara 1, la Special Car di Azzoli si è subito involata al comando, mentre dietro infuriava la battaglia con numerosi colpi di scena. Primo fra tutto il ritiro del Campione in carica Fulvio Ferri, costretto allo stop dopo un contatto con le barriere che ha causato l’ingresso della safety car. Il restart è arrivato all’ultimo giro, regalando agli appassionati un finale al cardiopalma. Alla fine l’ha spuntata la Special Car di Azzoli, che inizia la stagione nel migliore dei modi, così come Ghirelli, ottimo secondo sul traguardo con la Mercedes-Benz Roma. Sotto la bandiera a scacchi è transitato in terza posizione Gabriele Torelli, ma il pilota di Autocentauro è stato poi retrocesso dalla Direzione Gara in ottava posizione per un sorpasso oltre la linea bianca. Ne ha approfittato Savoia, subito sul podio con la sua CityCar Bari.  Quarta posizione quindi per Gianluca Carboni, velocissimo al volante della e-Gino, che ha preceduto il rookie Alberto Naska che ha centrato una incredibile Top5 al debutto. Il pilota di Merbag, che si è migliorato in modo esponenziale sessione dopo sessione, ha portato a casa così anche la vittoria nel Trofeo Challenger.

Sesta posizione per Michele Spoldi, Crema Diesel,  davanti al retrocesso Torelli, e l’altro e-deb Filippo Bencivenni, che regala al team StarEmilia e al gruppo Penske Italia la vittoria nel Trofeo Junior e il secondo posto nella classifica Challenger. Il pilota di casa Tomas Calvagni ha chiuso la Top10, portando sul podio Challenger il team Comer Sud. Nel Trofeo Junior, alle spalle del vincitore Bencivenni si sono piazzati Mattia Carlotto, 14esimo al traguardo con Trivellato Racing, e Riccardo Longo, arrivato in volata con il rivale a bordo della Paradiso Group.


La grande novità della griglia completamente invertita di Gara 2 ha regalato come da premesse tanto spettacolo e altrettante sorprese. Se il “Grande Mago” Politi è scattato dal palo con la SportMediaset, è stato però Giuseppe Marech a portare la Falcar in testa alla classifica nel corso del primo giro, lottando con un solido Riccardo Agostini, molto efficace a bordo della Sirio. Il pilota della Cascioli Corse è riuscito anche passare in testa alla gara, ma purtroppo la vettura si è scomposta all’ultima curva creando un po’ di scompiglio nel gruppo che arrivava e innescando l’ingresso della prima safety car. A farne le spese maggiori è stato Marech, costretto al ritiro dopo un contatto con le barriere, mentre Agostini è finito in fondo al gruppo. Del caos ne ha approfittato un decisamente concreto Mosconi, bravo a rimontare dal centro classifica fino alla primissime posizioni. Neanche la seconda safety car, entrata in pista per il crash di Carlotto, ha messo in difficoltà il pilota di Bonera, che ha così festeggiato nel migliore dei modi il rientro del dealer bresciano nella smart e-cup.

Alle spalle di Mosconi, Antonio Cannavò e Calvagni hanno chiuso nell’ordine, regalando così a Bonera, Barbuscia e Comer Sud la gioia per il primo podio assoluto nella serie. Il trio ha monopolizzato anche il podio del Trofeo Challenger, in un weekend che sarà per tutti i protagonisti decisamente indimenticabile. Scattato 18esimo, Savoia ha chiuso la corsa al quarto posto al termine di una favolosa rimonta, davanti a Lorenzo Longo (Novelli 1934) e Torelli. Sfortunato in Gara 1, Ferri si è meritato i tre punti della miglior rimonta del weekend transitando al settimo posto con la sua Merbag, davanti a Spoldi, Ghirelli e Azzoli.

Undicesimo sotto la bandiera a scacchi, Riccardo Longo regala la vittoria nel Trofeo Junior a Paradiso Group, precedendo sul podio di categoria Filippo Bencivenni e Mattia Carlotto.

Al termine delle due movimentate gare del weekend siciliano, Riccardo Azzolie Francesco Savoia, portano Special Car Cagliari e CityCar Bari in testa alla classifica, con appena 3 lunghezze di vantaggio sulla Mercedes-Benz Roma di Ghirelli e 5 sulla Bonera di Mosconi.

Nel Trofeo Challenger è Mosconi a guidare le ostilità, con 3 punti di vantaggio su Calvagni e Naska. Tra i giovannissimi del Trofeo Junior è Bencivenni a farla da padrone, con 2 punti di vantaggio su Longo e 9 su Carlotto.


Il prossimo round della smart e-cup è in programma sul tracciato di Vallelunga per il 26 e 27 giugno.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker