CIVSA

Sono 96 gli iscritti alla 32^ Bologna – Raticosa

Numeri importanti per la quarta prova del CIVSA che torna in Emilia Romagna. Tutti presenti i big del Campionato.


Sono 96 gli iscritti alla 33^ Bologna Raticosa, quarto appuntamento stagionale del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche CIVSA in programma in questo fine settimana nella terra di motori per antonomasia ovvero l’Emilia Romagna. La gara è organizzata come sempre in maniera certosina dalle donne e gli uomini guidati dal presidente della Scuderia Bologna Squadra Corse Francesco Amante che dopo aver fatto da eccellente apripista all’applicazione delle disposizioni ministeriali e della Federazione in materia di prevenzione e rispetto delle norme anti covid, torna ad ospitare con entusiasmo il circus della Velocità in Salita Tricolore. Teatro della competizione sarà come sempre un tratto dell’ex Strada Statale 65, ora Provinciale della “Futa”, tra Pianoro Vecchio e Livergnano per una lunghezza di Km 6,210 su un percorso che presenta un dislivello, tra partenza e arrivo, di mt. 348,4 e una pendenza media del 5,61%. Le caratteristiche del percorso con i suoi 603 tornanti coinvolge i piloti in una cronoscalata molto impegnativa dal punto di vista tecnico. Il programma della gara prevede le verifiche sportive nella giornata di venerdì 18 giugno, dalle ore 10:30 alle ore 13:00 e dalle 15.00 alle 19.30 e sabato 19 giugno 2021, dalle ore 8.00 alle ore 9:30 presso l’area paddock A allestita via San Bartolomeo in località Musiano. Per evitare assembramenti, gli organizzatori hanno deciso di dividere il paddock in due aree distinte e separate. Le verifiche dell’area paddock B sono in programma venerdì 18 giugno, dalle ore 10:30 alle ore 13:00 e dalle 15.00 alle 19.30 e sabato 19 giugno 2021, dalle ore 8.00 alle ore 9:30 presso Pianoro Sport Academy asd. Sabato alle ore 13.00 si accenderanno i motori per le due manches di prove ufficiali a Pianoro Vecchio. Mentre domenica lo start di gara della prima delle due manches è previsto alle ore 9.00 mentre alle 15 sono in programma le premiazioni ancora nell’Area Paddock a Musiano sempre secondo i rigidi standard di distanziamento. La competizione sarà diretta dall’esperto Mauro Zambelli e si svolgerà senza pubblico.

L’elenco degli iscritti vede nello specifico 96 auto partecipanti al Campionato Italiano, 12 vetture moderne, mentre 18 sono le vetture di particolare pregio che partiranno prima della competizione nella tradizionale parata. A proposito del Campionato, sono tutti presenti i big che si contenderanno i preziosi punti del Tricolore sul piatto dei raggruppamenti e della classifica generale. Nel 1 Raggruppamento sarà in gara il patron Francesco Amante sulla spettacolare Jaguar E Type di Classe GTS oltre 2000 c, Alessandro Rinolfi con la sua inseparabile Austin Mini Cooper S della Bologna Squadra Corse, Angelo De Angelis su Nerus Silhouette della Valdesa Classic, Tiberio Nocentini sulla Chevron T19 del Team Italia e ancora Giorgio Taglietti su Lancia F&M Special e Sergio Davoli sulla Porsche 911. Nel 2 Raggruppamento occhi puntati su Ruggero Riva e la sempre ammirata Alfa Romeo 1750 GTAM della Chimera Classic, Ildebrando Motti su Porsche Carrera RS, Giuliano Palmieri sulla performante De Tomaso Pantera. Il 3 Raggruppamento vedrà al via l’esperto Loris Giuliano Peroni e la sua Osella PA 8/90, Gianluca De Camillis su Ford Lola T5 90, Sergio Galletti e Matteo Adragna sulle spettacolari Porsche 911 Sc e ancora piloti del calibro di Giuseppe Gallusi su Porsche 911 SC. Nel 4 Raggruppamento saranno sfide accesissime tra Totò Riolo su Osella PA 9 della CST Sport con il supporto di Targa Racing Club, Matteo Lupi Grossi e la sua Olmas Sport della Squadra Piloti Senesi, Walter Marelli su Osella PA8, Mario Massaglia su Osella PA 9/90, Piero Lottini e il bolognese Filippo Caliceti, entrambi su Osella PA 9/90. Nel 5 Raggruppamento, quello delle agili monoposto che lotteranno per le parti alte della classifica generale ci saranno Stefano Peroni sulla Martini MK 32, Emanuele e Matteo Aralla della 040 Racing Team rispettivamente su Dallara F390 e Reinhard 903 FB e via via tutti gli altri.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker