Home » Salita » CIVM » SPEED MOTOR: MICHELE FATTORINI SU OSELLA FA 30 E ANGELO MARINO SU LOLA B99/50 SFIDANO TUTTI I “BIG” DELLA SALITA NELLA MORANO-CAMPOTENESE

SPEED MOTOR: MICHELE FATTORINI SU OSELLA FA 30 E ANGELO MARINO SU LOLA B99/50 SFIDANO TUTTI I “BIG” DELLA SALITA NELLA MORANO-CAMPOTENESE

IN GARA ANCHE SERGIO FARRIS CON L’OSELLA PA 2000 E, FRA LE TURISMO, VINCENZO OTTAVIANI IN GRUPPO N CON LA CITROEN SAXO

Quattro piloti della Speed Motor diretti in Calabria per prendere parte alla nona edizione della Morano-Campotenese, tappa numero 5 del campionato italiano di velocità in montagna 2019, che animerà il fine settimana centrale del mese di giugno. Reduce dal secondo posto assoluto di Verzegnis, Michele Fattorini è determinato e fiducioso al volante della sua Osella Fa 30. “La vettura è a posto, anche le conseguenze del Nevegal sono state definitivamente sistemate – ha detto Fattorini – per cui andiamo giù e vediamo cosa succede. Le possibilità ci sono, anche se stavolta i pretendenti sono molti”. In effetti, la battaglia sui 7100 metri del tracciato (due le salite in programma) è più avvincente e selettiva che mai; i “big” della specialità ci sono proprio tutti: da Simone Faggioli, Denny Zardo (entrambi su Noma M20 Fc) e Omar Magliona su Osella Pa 2000 in E2-SC a Christian Merli in E2-SS, anch’egli su Osella Fa 30, ai quali si aggiunge l’altro portacolori della Speed Motor, il salernitano Angelo Marino su Lola B99/50 del team Dalmazia. C’è poi Sergio Farris con l’Osella Pa 2000 in una classe della E2-SC nella quale si ripropone la sfida a tre tutta sarda fra vetture omologhe: oltre a Farris, sono iscritti anche il già citato Magliona e Giuseppe Vacca, che può essere considerato il pilota rivelazione di questa prima parte di annata agonistica. Insomma, le ultime partenze della gara si prospettano entusiasmanti ed emozionanti. Ma non sarà da meno anche nella nutrita classe 1600 del gruppo N, che registra ben nove concorrenti fra i quali il pescarese Vincenzo Ottaviani su Citroen Saxo, che in Friuli ha consumato il suo brillante riscatto dopo la squalifica di Sarnano. Un test di maturità per Ottaviani, che pare avere finora una marcia in più nella lotta per la conquista della coppa di classe. Verifiche sportive e tecniche dalle 15 alle 19.30 di venerdì 14 giugno; prove ufficiali in due sessioni dalle 9 in poi di sabato 15 e partenza di gara 1 alla stessa ora di domenica 16.   

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Stefano Crespi costretto al ritiro alla 69^ Trento-Bondone dopo ottime prestazioni

Si è conclusa con un ritiro la prestazione di Stefano Crespi alla 69^ Trento-Bondone, l’appuntamento ...