Home » Salita » Stefano Peroni su Martini Mk32 punta al poker alla Limabetone Storica

Stefano Peroni su Martini Mk32 punta al poker alla Limabetone Storica

Il driver e preparatore fiorentino sulla Formula è il miglior interprete delle prove. La pioggia costringe i piloti delle vetture scoperte ad effettuare una sola manche. In evidenza anche Marelli su Osella PA 9/90 e Giuliano Peroni senior su Osella PA 3. Domani gara unica alle 11.00. 

E’ entrata nel vivo con le verifiche tecniche e sportive e le prime due manches di prova, la 31^ Limabetone – Trofeo Fabio Danti e Coppa Mauro Nesti, 6^ prova del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche, in programma questo fine settimana in Toscana lungo gli 8 km dell’esaltante percorso che si snoda da Ponte Sestaione fino a Le Regine sull’Abetone. Le ricognizioni, dal doppio volto, asciutta la prima manches e bagnata la seconda, hanno comunque espresso valori unici per i vari raggruppamenti e di conseguenza per l’ipotetica classifica assoluta. Ad interpretare al meglio la manche di ricognizione è stato il driver e preparatore fiorentino Stefano Peroni, che davanti al pubblico di casa, punterà certamente al poker, avendo già vinto le ultime tre edizioni, cercando le giuste regolazioni della sua ammiratissima Martini Mk32 BMW. L’attuale leader di campionato nel 5° Raggruppamento si è trovato a suo agio nella prima salita e ha preferito, così come gli altri piloti delle vetture scoperte, non effettuare la seconda per via della la pioggia che ha reso difficili alcuni settori del percorso. In 4° Raggruppamento, conferma le ambizioni di vertice il milanese della Bologna squadra corse Walter Marelli che si è presentato allo Start con la sempre affidabile Osella PA 9/90 con propulsore BMW da 2000 cc con la quale ha preferito non disputare la seconda manche. Nel 2° Raggruppamento Peroni Senior, ovvero Giuliano, sulla sempre affidabile Osella PA 3 BMW si conferma l’uomo da battere, avendo trovato probabilmente un buon ritmo già in prova per proseguire la sfida di campionato con l’emiliano Giuliano Palmeri che si conferma in grande spolvero tra le GT anche con la Porsche Carrera RS da poco aggiornata dagli uomini del Team Balletti. Vorrà certamente stare nella top five di gara il milanese della Racing Club 19 Andrea Fiume sulla Osella PA 8/9 BMW di 3° Raggruppamento.. Anche per lui però un solo tentativo in prova. Top five ideale completata in ricognizione dal sempre più leader del 1° Raggruppamento Tiberio Nocentini sempre al volante dell’inconfondibile Chevron B19 Cosworth da 2000 cc il cui sound esalta il pubblico ad ogni passaggio. Ancora tra le agili monoposto, conferma ambizioni di vertice la piemontese della Valdelsa Classica Chiara Polledro che sulla Formula Abarth è attualmente leader di classifica della classe 1000. Tra le vetture turismo, il siciliano Salvatore Asta ha ripreso confidenza con il tracciato della Limabetone con la sempre incisiva BMW in versione Silhouette. Tra le turismo di 4° Raggruppamento in evidenza in prova si è messo Paloschi su Peugeot 205 Rallye. Tra le autostoriche il miglior riscontro lo ha ottenuto con l’Osella PA 21 Junior. Domani (domenica 22 luglio) alle 11 il Direttore di Gara Alberto Riva e l’Aggiunto Mauro Guazzi daranno il via alla gara che si svolgerà in salita unica ed a cui seguirà la Premiazione direttamente al Parco Chiuso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

IL PRESIDENTE DELLA SPEED MOTOR, TIZIANO BRUNETTI, STILA IL BILANCIO 2018 DELLA VELOCITA’ IN MONTAGNA

“UN’ALTRA ANNATA AD ALTI LIVELLI CON LE COPPE DI CLASSE IN CIVM E I TITOLI ...