SULLA PISTA FANELLI AL VIA IL TROFEO D’AUTUNNO VERSO IL FINALE TRICOLORE FORMULA CHALLENGE

Quarantasette piloti pronti per la gara di domani in Puglia, valida per il campionato italiano di specialità ACISPORT 2023. Il fasanese Donato Argese, imbattuto su Radical SR4 e leader del torneo, si avvicina alla conquista del titolo, inseguito da Emanuele Losito e da Lorenzo Mansueto. Esordio in auto, sulla Viali Suzuki di famiglia, per la lucerina Filomena Palumbo. In gara anche il veterano ultraottantenne Giacomo Comegna. Start, alle ore 9.20.

Tattica e strategia, tecnica e allestimenti, esordi e ritorni, adrenalina e ansia della vigilia per una prova che può valere un titolo: quarantasette piloti, con il record di dieci vetture sport prototipi e di cinque kart cross presenti, si affronteranno domani, domenica 5 novembre, sulla linea di partenza del circuito Pista Fanelli di Torricella, in provincia di Taranto, nel 5^ “Trofeo d’Autunno”, terz’ultima tappa del Campionato Italiano Formula Challenge ACI SPORT 2023.

Dopo l’assegnazione dell’ultima ora, nel calendario tricolore, della prova di Limatola (BN), gara di riserva fissata il 26 novembre in sostituzione della già annullata tappa di Airola, l’appuntamento sullo Jonio non decreterà matematicamente la conquista del titolo, ma il candidato numero 1, Donato Argese, è ad un passo da un risultato straordinario. Il giovane fasanese, che ha debuttato appena un anno e mezzo fa, nel marzo 2022 proprio a Torricella, con una vittoria sbalorditiva sulla Radical SR4 preparata dai fratelli D’Amico, è imbattuto e comanda la classifica. Domani partirà con il numero 2 sulla fiancata della vettura per la scuderia Fasano Corse e punterà a rafforzare la leadership verso l’obiettivo finale, contando anche sulla presenza record di dieci E2SC, il gruppo più numeroso in elenco, che daranno più peso ai punti campionato in carniere. Con il numero uno su Elia Avrio 1600, ritorna il beneventano della Tramonti Corse Attilio Barbone dopo il quarto posto ottenuto lo scorso settembre nella sua ‘prima’ sul circuito pugliese che, in tema di esordi, sembra rivelarsi sede prediletta. Sulla vettura con il numero 11, debutterà infatti domani in auto, al volante della Viali Suzuki 1000 di famiglia, la 28enne foggiana di Lucera Filomena Palumbo, proveniente dal kart e figlia d’arte, il padre, Giuseppe Palumbo, sarà anch’egli in gara, su Chiavenuto Suzuki (n° 3). Correranno entrambi con i colori della scuderia Vesuvio, presente in maniera massiccia all’evento pugliese, anche con il driver di Agerola Romeo Cioffi, su Radical Prosport (n° 4) in cerca di riscatto dopo la sfortunata prestazione di settembre, iniziata con il secondo miglior tempo registrato in qualifica. Il monopolitano Vito Colella sarà impegnato sul tracciato con la sua fedele Radical SR4 (n° 5). Nella stessa categoria militeranno i pugliesi Pierpaolo Potenza (scuderia Valle d’Itria), su Osella PA21 (n° 6), Vito Sgobio (Max Racing) su Elia Avrio St9 (n°9), e l’under 23 monopolitano Francesco Rollo, che qui ha esordito a settembre su Radical SR4 con un nono posto assoluto. Il lucano Innocenzo Vizzuso scenderà in pista su Elia Avrio, insieme al corregionale Antonio Lavieri, che sfoggerà una Ralt RT32 2000, la storica Formula britannica, in E2SS.

Mantiene il record di cinque presenze il gruppo degli spettacolari minibolidi Vst (velocità su terra), i kart cross 600 che saranno condotti dai piloti della Motorsport Scorrano Pierluigi Mellacca e Damiano Negro, dal monopolitano dell’Apulia Corse Lorenzo Mansueto, attualmente terzo nella classifica tricolore, dal tarantino della Max Racing Giovanni Liuzzi e dal gentleman di Trani Giovanni Tarricone (Gretaracing Lucania). Sono tre i concorrenti nella categoria E1 Italia, tra i quali figura il campione italiano Formula Challenge 2022 Vito Pastore, su Renault R5 Gt turbo, oggi quarto nella scalata al titolo 23, così come nelle bicilindriche con la partecipazione del fasanese Oronzo Montanaro, fresco vincitore del Challenge Asso Minicar 2023 su Fiat 500. Duello a due nello Speciale Slalom tra Francesco Marotta, su Peugeot 106 1.6, e Rosario Nigro su A112 Abarth. Sono otto i contendenti nel gruppo N, tra cui l’under 23 e leader del torneo femminile Giulia Candido, della Tramonti Corse, che al volante della sua Peugeot 106 R 1.3 potrebbe guadagnare gli ultimi punti necessari per la vittoria, ed il forte rallysta salentino Paolo Garcia (Casarano Rally Team), su Citroen Saxo Vts 1.6. 16v. Tra i nove iscritti nella Racing Start spicca il nome del veterano e blasonato pilota Giacomo Comegna, ultraottantenne barese che continua ad emozionare e questa volta si metterà in gioco su una piccola e scattante Suzuki Swift. Al volante di una Citroen Saxo Vts 1600 sarà da seguire il fasanese Silvestro De Mola, protagonista della lotta per il tricolore assoluto 23. La prima auto nell’ordine di partenza sarà la storica Peugeot 205 R 1.3 del calabrese della Cosenza Corse Antonio Miniaci.

Il programma della competizione, diretta dal lucano Carmine Capezzera, domani, domenica 5 novembre, inizierà alle ore 9.20 con la prova di qualificazione, seguita da tre manches (la classifica finale verrà redatta sommando le migliori due prestazioni di ciascun pilota) e, alle 16.30 circa, dalla premiazione. Tutte le informazioni sulla gara sono disponibili sulla pagina Facebook Pista Fanelli e sull’app Sportity (codice Albodigara).

Exit mobile version