Home » Pista » F. CHALLENGE » SULLA PISTA SALENTINA IL TRICOLORE FORMULA CHALLENGE “TERRE JONICHE”

SULLA PISTA SALENTINA IL TRICOLORE FORMULA CHALLENGE “TERRE JONICHE”

Il 24 novembre, ad Ugento (LE), si corrono la sfida di campionato italiano acisport e le ultime gare del 2° Campionato Grande Salento-Trofeo DGR Group e del 16° Campionato Interregionale Campania, Puglia, Basilicata. 

Tante sfide in una sola gara, quella che può decidere più di un campionato: sabato 23 e domenica 24 novembre prossimi, sulla “Pista Salentina” di Ugento (LE), il 3° Formula Challenge “Terre Joniche”, organizzato dalla Scuderia Salento Motor Sport, chiuderà di fatto la stagione titolata 2019 e delle tre “contese” in palio decreterà protagonisti e vincitori.

Il Campionato Italiano Formula Challenge ACI Sport, innanzitutto. Dopo la prima prova zona sud disputata il mese scorso sul miniautodromo “Pista Fanelli” di Torricella (TA), ed il rinvio all’8 dicembre della seconda, per maltempo, ad Airola (BN), le attenzioni del tricolore si sono proiettate direttamente sull’appuntamento del prossimo weekend in Puglia, che richiamerà l’attenzione di un nuvolo di aspiranti all’ambita finale nazionale del 2020, in cui sarà riconosciuto il ghiotto montepremi di 10mila euro predisposto dalla Federazione. Tra i piloti più attesi, il 28enne di Sava (TA), Nunzio Fanelli, che ha strabiliato nella prova del “Magna Grecia”, al debutto su prototipo Radical SR4, lanciando il guanto di sfida al campano, pluri-campione italiano slalom, Luigi Vinaccia, in corsa su Osella PA 9/90 Honda, ed al lucano Carmelo Coviello, su Viktor P12 Suzuki.

C’è, poi, grande fermento tra i partecipanti del 2° Campionato Grande Salento -Trofeo DGR Group:  il 3° FC Terre Joniche è la tappa conclusiva delle cinque prove inanellate in un calendario caleidoscopico, che ha incluso altre tre prove di Formula Challenge su circuito ed una prova di minislalom disputata sull’incantevole percorso di Santa Caterina di Nardò (LE). Di questa variegata bagarre, al momento risulta al comando della classifica il pilota di Cava de’ Tirreni (SA) Salvatore Tortora su Clio RS, seguito dal leccese Fabrizio Mascia su Radical Prosport, da Carmelo Coviello e dal potentino Giuseppe Pasqua su Renault 5GT turbo. Con il bonus dello scarto di una gara dal punteggio peggiore, il torneo, dal montepremi di 8mila euro, è ancora tutto da decidere. 

Inoltre, il “Terre Joniche” è valido per il Campionato Interregionale Campania, Puglia, Basilicata, organizzato dalla scuderia Basilicata Motorsport e giunto alla 16ma edizione. Alla corsa sono ammesse tutte le vetture previste dal Regolamento Tecnico Formula Challenge ACI Sport (formula, prototipi, speciale slalom, E1, Gt, formula, rally, minicar, racing start e storiche).

Il programma prevede, nel pomeriggio di sabato 23 novembre, lo svolgimento delle verifiche tecniche e sportive e, domenica 24 novembre, la disputa della prova di qualificazione, al via alle ore 8:30, e delle gare, fino alle 17. La direzione di gara del torneo è stata affidata al lucano Carmine Capezzera. Le gare si svolgeranno lungo un percorso di 1370 mt. da percorre quattro volte. Per informazioni, si può visitare il sito www.salentomotorsport.it , chiamare il numero telefonico 329.6057001 o connettersi con la pagina Facebook “Salento Motor Sport”.                

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

La Porto Cervo Racing in gara al Challenge Riviera del Corallo

Nel weekend i portacolori della scuderia saranno presenti ad Alghero per la seconda edizione del ...