CRONOSCALATE

SUPERSONDAGGIO: PEDAVENA REGINA DI CUORI, SILA AL TOP DEL SUD

La salita veneta del Tivm Nord brucia tutte le rivali con un perentorio 53,5%. Trono del girone di centr’Italia per le Svolte di Popoli e scettro per Orvieto, prima del Civm. Sempre votatissima la Coppa Sila, malgrado manchi da anni la massima titolazione. 


Fra una rinomata birra e l’altra, Pedavena si prende lo scettro di salita più votata in Italia. Con imponente ed inesorabile margine. Sebbene già alla vigilia fosse collocabile fra le più serie aspiranti al titolo, non era comunque immaginabile un dominio tanto ampio sulle accreditate rivali, distanziata la più vicina di circa 20 punti percentuali.  Una vera egemonia. 

Le presenze sempre numerose in termini di piloti e pubblico si sono tramutate in alti numeri al voto per la crono bellunese, che vede evidentemente premiate la piacevolezza del posto e delle sue attrattive, il clima goliardico e la beltà del percorso. 

SUPERSONDAGGIO: PEDAVENA REGINA DI CUORI, SILA AL TOP DEL SUD

Colpisce piacevolmente che a vincere sia stata una salita di circa 8 km, con quasi l’8% di pendenza media ed un dislivello di oltre 600 metri. Segno che le salite lunghe e ripide, old style, siano sempre le preferite. 

Seconda crono più votata in Italia e prima del calendario appena redatto del Civm è quella di Popoli, che ha incassato il 36% e spiccioli di voti assegnati. La crono abruzzese era partita molto forte, con passo da record, ma poi il trend è parzialmente sceso, attestandosi comunque su un lusinghiero secondo posto assoluto e primo della massima assise nazionale di velocità in salita . 


Il Tivm di mezzo è stato invece il regno della Cronoscalata della Castellana, che ha chiuso con un ottimo 32% di voti. Una preferenza ogni tre quindi, fra quelle assegnate nella serie di centro Italia. Ottimo il dato della Alghero-Scala Piccada, con il suo ridondante 28%, che le vale un superbo terzo posto assoluto a livello nazionale. 

SUPERSONDAGGIO: PEDAVENA REGINA DI CUORI, SILA AL TOP DEL SUD

Nel girone Sud dominio per la celeberrima Coppa Sila, sempre amatissima fra la gente da corsa. Il suo 27% suona forte come un gong, se pensiamo che la splendida salita calabra manchi da tempo nel calendario Civm come collocazione stabile e che faccia purtroppo fatica a contare molte macchine al via. Adottare il democratico criterio della rotazione e promuoverla a Civm quindi, appare cosa buona e giusta. La gara dedicata a Don Mimi’ Scola, dai trascorsi europei, ha vinto nettamente la tenzone di Tivm Sud con Morano e Fasano, battendo anche di due punti la salita Civm di Luzzi, comunque ottima seconda nella classifica afferente al massimo campionato tricolore, grazie al suo 25%. Non male il 10% segnato dalla Santo Stefano-Gambarie, in passato la salita più corsa in Italia nella sua sessantennale storia, che solo recentemente la sta vedendo tornare nelle serie titolate, dopo anni di immeritato oblio. 

PODIO ASSOLUTO: 

1- Pedavena Croce D’Aune     53,55 %

2-Svolte di Popoli                       36,04 %


3-Alghero Scala Piccada        28,70 %

Vincitrice Civm:                          Svolte di Popoli 

Vincitrice Tivm Nord:                Pedavena Croce d’Aune 

Vincitrice Tivm Sud:                  Coppa Sila 

Vincitrice Tivm Centro:             Crono della Castellana 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker