Home » Salita » Svolte di Popoli: Punto della situazione sui protagonisti

Svolte di Popoli: Punto della situazione sui protagonisti

1146876_577997582239424_571059359_oComincia la settimana di “passione” che porta a uno degli eventi sportivi più amati e tradizionali d’Abruzzo. L’edizione numero 51 della Cronoscalata Svolte di Popoli – Trofeo Italiano Velocità Montagna è il fulcro delle quattro ruote sul territorio nazionale, in un periodo della stagione agonistica molto nutrito.

Prepariamoci quindi a vedere all’opera nei giorni di Popoli, piloti ben collaudati e pronti a dare spettacolo. Gli appuntamenti sono noti: 9 agosto verifiche tecniche, 10 prove di qualificazione, 11 la corsa.
Proviamo a dare un quadro sintetico dei possibili protagonisti – tra gli iscritti allo stato attuale – delle Svolte di Popoli.

Abruzzesi:
Claudio De Ciantis: pilota aquilano, titolare del team DP Racing in piena escalation di risultati, si cimenterà con una Opel Opc nella classe Racing Start ( nuova formula introdotta dalla CSAI per incentivare i giovani allo sport dell’automobilismo).
Roberto Chiavaroli: pescarese, ex vice campione italiano gruppo N, correrà con una formula Lola Dome motorizzata Honda 2000 , molto agile e veloce non nasconde di mirare al podio assoluto della classifica.
Giuliano Pirocco: di Pianella, motorizzato Mitsubishi Evo gruppo A 3000, è il favorito del gruppo A.
Lucio Petrocco: dispone di una Subaru Impreza Wrc, pochissimi privati possono permettersi il lusso di correre con una vettura che rappresenta la massima evoluzione tecnica di una derivata di serie. Uomo chiave che ha sostenuto l’organizzazione dell’evento con una decisiva sponsorizzazione.
Carlo Toschi: rappresenta la storia, è alla sua 14° “Svolte di Popoli “; sale per la prima volta su una nuova Osella (PA 21/Honda) più leggera ma meno potente della sua ex PA 20/Bmw; punterà ad entrare entro i primi dieci big della classifica assoluta.
Sergio Santuccione: è riuscito ad allestire una performante Polo Racing Start di cui si parla in tutta Italia, dotata di cambio sequenziale e motore turbo con la quale sta ben figurando nel campionato Italiano della Montagna.
Stanislao Bielanski: marsicano, altro pilota storico, conosce benissimo la sua Lucchini/BMW e il tracciato popolese con la quale punta al successo della classe CN 3000.
Antonio Santoro : affermato driver di Popoli, ha già vinto il titolo TIVM nel gruppo A 2000 lo scorso anno con la Peugeot 306.

Vetture storiche:
Stefano Di Fulvio: pescarese, è decisamente il favorito alla vittoria finale; già trionfatore dell’edizione dello scorso anno (tra le vetture moderne) si presenta sulla linea di partenza con uno dei 6 esemplari esistenti al mondo di Osella PA 9.
Simone Di Fulvio: fratello minore di Stefano, si cimenterà con una splendida Lucchini Alfa Romeo 3000 tra le vetture storiche, auto un po’ meno performante della Osella, punta al podio.
Sabatino Di Giannantonio: decano pilota popolese, dispone di una fantastica Alfa Romeo GT e di una Fiat X19… vedremo con cosa deciderà di partecipare.
Fernando Di Felice: dispone di un parco vetture da sogno, a Popoli solitamente impiega una prestigiosa Abarth 1000.

Non abruzzesi (aspiranti alla vittoria finale):
Michele Fattorini: umbro 23enne, correrà con una Formula 3000.
Domenico Cubeda: catanese, Osella PA 2000, già vincitore assoluto il 21 Luglio della cronoscalata di Morano.
Fabrizio Peroni: ascolano, presente con la Picchio E2B, vettura sulla carta accreditata a salire sul gradino più alto del podio.
Mauro Rampini, umbro, su una velocissima Osella PA27 BMW 3000, è tra gli outsider della corsa.

Seguiranno ovviamente altri aggiornamenti in base allo svilupparsi delle iscrizioni.
Si ricorda ancora ai colleghi giornalisti e operatori del mondo dell’informazione di accreditarsi attraverso il modulo apposito che trovata sul sito www.svoltedipopoli.it.

PAOLO SINIBALDI per SVOLTE DI POPOLI
Ufficio stampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...