RALLY NAZIONALI

TAGLIA QUOTA TRENTA EDIZIONI IL CIOCCHETTO EVENT, A CALENDARIO IL 18 E 19 DICEMBRE

IL CLASSICO RALLY NATALIZIO INVITA AL VIA TUTTI I VINCITORI DEI TRENTA “CIOCCHETTO”.


APERTURA DELLE ISCRIZIONI LUNEDI’ 8 NOVEMBRE

Il Ciocco (LU). Quando si pensa al finale di stagione rallystica, in Italia, il pensiero non può non andare che al “Ciocchetto”, il rally, l’evento originale e con caratteristiche uniche che, da trenta anni, è la prima, unica e inimitabile “gara degli auguri”.

Peculiarità resa ancor più attraente dalla location, la Tenuta del Ciocco, accogliente e con una atmosfera “natalizia”, soprattutto nei giorni in cui Il Ciocchetto Event andrà in scena, il 18 e 19 dicembre, tradizionale data nel fine settimana che precede il Santo Natale.

Atmosfera natalizia che sfuma, ovviamente e solo per la gara, quando si accendono i motori nelle brevi ma mai banali, impegnative e spettacolari prove speciali del Il Ciocchetto Event che, da quest’anno, torna sotto l’egida della Commissione Rally, conservando le sue caratteristiche di rally sperimentale.


Ammesse al via le vetture moderne di tutti i gruppi, comprese le World Rally Car, anche le “Plus”, così come le vetture storiche, che gli Organizzatori sperano di avere al via in buon numero.

Le iscrizioni apriranno lunedì 8 novembre, per chiudersi venerdì 10 dicembre.

TRENTA ANNI DI “CIOCCHETTO”: “VORREMMO AL VIA TUTTI I VINCITORI DAL 1992 AD OGGI”.

E’ un traguardo importante, quello delle trenta edizioni di un rally. Soprattutto di un rally come il “Ciocchetto” che, nonostante non sia mai stato valido per alcun campionato, ha attratto fior di campioni e vanta un Albo d’Oro assolutamente invidiabile. Merito del suo “inventore”, il compianto e mai dimenticato, da queste parti, Maurizio Perissinot, ma anche dello staff organizzativo che, dopo quel 12 dicembre 2004, giorno della scomparsa di “Icio”, proprio pochi giorni prima della gara, ha preso e mantenuto l’impegno di portare avanti, nel tempo, il “Ciocchetto”, con lo stile “Perissinot”, vale a dire originalità e fantasia.

Ecco perché – sottolinea Valerio Barsella, sul ponte di comando de Il Ciocchetto Event – per celebrare in modo importante le trenta edizioni della nostra gara, abbiamo pensato di invitare ad essere al via tutti i piloti che hanno vinto su queste speciali. A partire da Andrea Zanussi e Alex Fiorio, vincitori della prima e seconda edizione, fino a Umberto Scandola, con la doppietta 2018 e 2020. Sarebbe davvero bellissimo rivedere al Ciocchetto tanti grandi fuoriclasse, che hanno dato prestigio all’Albo d’Oro”.


In mezzo ai successi dei sopra citati, ci sono le quattro vittorie del recordman Paolo Ciuffi, le tre affermazioni di Paolo Andreucci, il pluricampione italiano rally che qui gioca in casa, e di Nicola Caldani, i due centri di Luca Rossetti, più volte campione europeo e italiano, di Stefano Bizzarri, di Manrico Falleri, mentre un graffio vincente lo hanno lasciato Renato Travaglia, altro campione europeo e italiano di rally, Claudio De Cecco, Vanni Pasquali, Rudy Michelini, “Ciava”, Silvano Luciani, Claudio Arzà e il locale Egisto Vanni.

IL CIOCCHETTO EVENT 2021, DUE GIORNATE DI RALLY IN UN AMBIENTE INCANTEVOLE.

Per agevolare il rientro di team ed equipaggi al termine della gara, “Il Ciocchetto Event” conferma, come lo scorso anno, lo svolgimento in due tappe, tra il sabato e la domenica, segnatamente il 18 e 19 dicembre, ma comprimendo l’ora di arrivo finale della domenica alle ore 13.50, con premiazione conclusiva alle ore 15.30.

Questo senza intaccare la struttura delle due tappe de “Il Ciocchetto Event”, che propone il classico, impegnativo e divertente tracciato con le sue brevi e tecniche prove speciali, tredici in totale, con la conferma della Super Prova Speciale in notturna del sabato, inserita due anni fa nel percorso.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker