REGIONALI

Tante adesioni per il 6° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro

TANTISSIME LE ADESIONE ALLA COMPETIZIONE, PROVA DEL TROFEO D’ITALIA SUD E DELLA COPPA SLALOM 5° ZONA, CHE SI SVOLGERA’ IL PROSSIMO 24 E 25 LUGLIO. ALLA GARA SARA’ PRESENTE ANCHE NICOLO’ INCAMMISA: “A SANT’ANGELO COME A CASA”


Sono davvero tante le adesioni per il 6° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro, che si terrà, il 24 e 25 luglio. Il paese dell’agrigentino si appresta dunque ad ospitare la manifestazione tra i birilli, valevole come prova del Trofeo D’Italia Sud, della Coppa Slalom 5a Zona e del Campionato siciliano (coefficiente 1,5). Tra i piloti presenti, anche Nicolò Incammisa, che non vede l’ora di centrare l’ennesimo podio con la sua Radical SR4-Suzuki: “Sto ancora cercando di apportare delle migliorie alla macchina, ho 72 anni e devo fare i conti con l’età ma la passione è sempre la stessa ed è lei che mi spinge ad andare avanti”.

Sant’Angelo Muxaro, 19 luglio – Ora è davvero tutto pronto. Il 6° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro accenderà i motori questo weekend. La manifestazione, organizzata dalla Muxaro Corse, coadiuvata dal Team Paliké, andrà in scena il 24 e 25 luglio.

Sono stati giorni pieni per i ragazzi della Muxaro Corse, che hanno lavorato intensamente, insieme a diversi volontari: il circuito (sono state apportate delle migliorie al manto stradale), e il paese intero sono così pronti ad ospitare la gara, prova del Trofeo D’Italia Sud.

Lo slalom, inserito anche nei calendari della Coppa Slalom 5a Zona e del Campionato siciliano, con coefficiente 1,5 e curato dalla Delegazione Sicilia AciSport, oltre che in quello dello Challenge Palikè, vedrà la partecipazione di tantissimi piloti, che si recheranno a Sant’Angelo Muxaro da ogni parte della Sicilia.


Tra i protagonisti annunciati, anche Nicolò Incammisa, che non ha mai saltato un appuntamento. Il presidente della Trapani Corse ha sempre dimostrato di essere particolarmente legato al circuito, di circa 3 km, che si dirama lungo la S.P. 19, che tra i birilli giunge sino alle porte del centro abitato del comune dell’agrigentino: “E’ un percorso che a me piace tanto – esordisce Incammisa ai nostri microfoni -, un pilota a Sant’Angelo corre in assoluta sicurezza, senza alcun rischio. Penso davvero che sia tra i più sicuri e di gare ne ho fatte tante… Il circuito, poi, è pulito e curato, e questo può sembrare solo un dettaglio ma come si sa sono i dettagli a fare la differenza. Tutto questo è chiaramente merito dell’organizzazione. Sono delle piccolezze a cui si guarda, almeno un pilota esperto come me lo fa. Spero che i miei amici non siano scaramantici ma è un augurio che gli voglio fare: sono dell’idea che Sant’Angelo Muxaro abbia tutte le carte in regola per ottenere la titolazione di Campionato italiano”.

Incammisa nelle precedenti edizioni è sempre salito sul podio, sul più alto nel 2017. Ma i giovani incalzano e a Sant’Angelo, come conferma il presidente della Trapani Corse, sarà presente Girolamo Ingardia, che occupa il primo posto del Campionato Siciliano, favorito per salire sul gradino più alto del podio: “La speranza chiaramente è quella di poter fare una bella gara – prosegue Incammisa – A Sant’Angelo ho sempre fatto bene ma comunque vada ci divertiremo. Ingardia? È il pilota di punta della nostra scuderia, posso confermarle che sarà a Sant’Angelo Muxaro. È giovane, è veloce, è un meccanico e sa cosa ha tra le mani. Ha davvero tutto per far bene”.

Con Incammisa si fa un punto anche sulla stagione, condizionata inevitabilmente dal Covid- 19 ma l’esperto pilota non molla: “Bisogna essere ottimisti, quando diventerà una fatica gareggiare lascerò, ma per adesso ci si diverte nonostante quello che si sta attraversando. I due giorni in cui vado in gara per me sono un modo per staccare la spina dal mondo del lavoro, mi ricarico. A Sant’Angelo, come è successo anche negli ultimi anni, verrò con la famiglia. Per me l’Autoslam è vita e non è la gara in sé ma tutto il contesto. Quello che mi dà felicità è trovare amici e trovarmi a casa; trovare un ambiente familiare, accogliente, che non ti fa mancare niente. Ecco perché a Sant’Angelo non manco mai”.

E’ la passione il vero motore – “La stagione la stiamo vivendo discretamente, ho modificato l’assetto della macchina, sistemando un po’ tutto. Queste accortezze mi hanno permesso di ottenere dei buoni risultati, sono riuscito anche a salire sul podio” ma Incammisa non si accontenta: “Sto ancora cercando di apportare delle migliorie alla macchina, ho 72 anni e devo fare i conti con l’età ma la passione è sempre la stessa ed è lei che mi spinge ad andare avanti”.

A Sant’Angelo come a casa – “Mi sento a casa davvero – conclude Incammisa -, ho trovato un grande gruppo di amici, che ama il mondo dei motori come me e ho cercato di dare una mano, offrendo la mia esperienza, i miei consigli. Fa piacere portare le mie conoscenze, i giovani vanno sempre aiutati e la Muxaro Corse è un gruppo che ascolta”.


A Sant’Angelo Muxaro, dunque, i motori si accenderanno sabato: i controlli alle vetture, dalle ore 15.30 alle 19.30, si svolgeranno in Piazza Umberto I. Per gli addetti ai lavori, invece, sarà possibile accreditarsi presso i locali municipali, ubicati sempre in Piazza Umberto I, dalle ore 15.00 alle ore 19.00. La gara, su tre manches, avrà chiaramente il suo via la domenica.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker