Home » Rally » CIR » “TARGA FLORIO” IN CHIARO-SCURO PER MOVISPORT: POLLARA FINISCE QUARTO, SCATTOLON IN DIFFICOLTA’ MICHELINI OUT

“TARGA FLORIO” IN CHIARO-SCURO PER MOVISPORT: POLLARA FINISCE QUARTO, SCATTOLON IN DIFFICOLTA’ MICHELINI OUT

La gara siciliana ha segnato una notevole performance per il pilota siciliano, a ridosso del podio, al debutto con la Skoda Fabia R5. Sicilia da dimenticare per Michelini, incappato in un incidente nello shakedown e poi ritirato nella prima prova, mentre Scattolon ha còlto soltanto tre punti per la classifica “Asfalto. A Torino prestazione solare per Tiziani, quinto di classe S1600.

E’ una Targa Florio in chiaro-scuro, l’edizione 2020, per Movisport, nella quale due terzi dello schieramento non ha tratto beneficio in quella che era considerata una sorta di gara-crocevia per il campionato.

Ottima la prova di Marco Pollara, in coppia con Mangiarottti, che al debutto sulle strade di casa con la Skoda Fabia R5 è riuscito a cogliere un notevole quarto posto assoluto. Partito con tutti i dubbi del caso (vettura e copilota a lui nuovi), Pollara, pilota facente parte del progetto ACI Team Italia, ha sfruttato al meglio la vettura boema del Team Munaretto ponendosi costantemente tra i protagonisti della corsa, sempre con riscontri cronometrici importanti, dando conferma di essere uno dei giovani italiani più interessanti del momento.

Invece, la terza prova di Campionato Italiano, per Rudy Michelini-Michele Perna ha detto male poco dopo aver acceso i motori: un incidente durante lo shakedown ha costretto ad un superlavoro, sicuramente un miracolo, della squadra PA Racing sulla loro VolksWagen Polo R5 per poter prendere il via e una volta arrivati in gara è arrivata la nuova doccia fredda del ritiro durante la prima prova.

Pillola indorata, per Michelini e Perna, dal fatto che nonostante il ritiro sono riusciti a rimanere secondi in classifica di campionato, appaiati ora dal trevigiano Signor.

Amaro in bocca anche per Giacomo Scattolon, affiancato di nuovo da Bernacchini. In predicato per farla da protagonista tra i contendenti della serie “asfalto, il pilota pavese non ha tratto beneficio, riscontrando costantemente problemi sia di set-up che di scelta gomme per la sua Skoda Fabia R5. Solo tre i punti acquisti da Scattolon, che peraltro nel ranking provvisorio ha perduto una posizione, dall’ottavo al nono, quando mancano due prove al termine della stagione.

Infine, a Torino, per la Coppa Italia di prima zona, il nuovo impegno per Tiziani-Tiziani, con una Renault Clio S1600, ha portato ad un notevole quinto posto di classe.

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Mercoledì 23 settembre la presentazione del Rally Due Valli 2020

Il Rally Due Valli 2020 si avvicina e non rinuncia alla consueta presentazione pre-gara. La ...