TCR ITALY

TCR ITALY: AL VIA DA DOMANI A MISANO IL SECONDO APPUNTAMENTO

Ad un mese dal round inaugurale di Monza, il Campionato Italiano riparte con uno schieramento ancora più ricco ed ora con 7 diversi brand. Semaforo verde per le prove libere alle 09.00 ed alle 13.30.


C’è grande attesa per il secondo appuntamento stagionale del TCR Italy. Il Campionato Italiano di ACI Sport, riservato alle due litri turbo a trazione anteriore, riaccende, infatti, da domani a Misano le sue sfide in pista dopo la tappa inaugurale di inizio aprile a Monza.

Un secondo atto della competizione per uno schieramento arricchito da nuovi arrivi, da un affascinante catalogo di brand saliti a quota 7 e con una formazione di piloti agguerritissimi.

A cominciare dal campione in carica e primo capoclassifica stagionale, Salvatore Tavano. Se infatti le due gare monzesi hanno visto il dominio delle Audi RS3 Lms vittoriose con Klim Gavrilov, assente a Misano per una concomitanza internazionale ed Enrico Bettera, tra l’altro autore della pole position e del giro più veloce in gara 2, il siracusano ha portato la Cupra della Scuderia del Girasole by Cupra Racing al secondo posto in entrambe le gare.

Risultati che si sono tradotti in un bottino di punti utile a raggiungere quella vetta tricolore alla quale, però, è lanciatissima anche la concorrenza. Se infatti è innanzitutto Bettera a rincorrere in scia a -8, a seguire con un solo punto di distacco è Jacopo Guidetti che, appena 16enne, ha fatto il suo debutto tricolore sull’Audi di BF Motorsport conquistando il giro più veloce di gara 1, dove è stato quarto e poi salendo sul podio di gara 2. Curiosamente, per la penalizzazione di 5 secondi subita dal giovanissimo mantovano dopo un contatto, quello stesso scalino del podio del Gran Premio d’Italia di Formula Uno è stato occupato in ex aequo anche da Marco Pellegrini autore, dal canto suo, di due gare con il coltello tra i denti sulla Hyundai i30 N di Target Competition.


Alle sue spalle al sesto posto della classifica di campionato segue il 20enne di Alba Matteo Greco, terzo di gara 1 sulla seconda Cupra nei colori ufficiali e poi costretto al ritiro nella gara domenicale dopo un contatto con Gavrilov.

Nella Top-10 tricolore sono lanciatissimi anche il modenese Matteo Bergonzini, settimo e quinto assoluto in gara sulla Cupra di BF Motorsport ed attuale capoclassifica del Trofeo Nazionale DSG, Davide Nardilli che a Monza, sulla Honda Civic FK2 di MM Motorsport, è sesto in gara 1 dove è il più veloce dopo le Audi e poi settimo di gara 2, Andrea Argenti, grande protagonista della bagarre di testa sulla Opel Astra curata da South Italy Racing Team e Felix Wimmer sulla Cupra di Wimmer Werk Motorsport, quinto di gara 1.

Sempre nei colori della squadra austriaca puntano a farsi largo nel Trofeo Nazionale DSG Günter Benninger, Christian Voithofer e Peter Gross che completano così il poker di Cupra viennesi.

Nella classe riservata alla vetture di gruppo VW dotate del cambio di derivazione di serie, Eric Scalvini potrà finalmente debuttare sulla Cupra della Scuderia del Girasole by Cupra Racing che il giovane bresciano ha provato in occasione delle Libere della prima tappa di Monza.

Chiamato ad un riscatto immediato anche alla luce del potenziale espresso con la Giulietta by Romeo Ferraris di PRS Motorsport, è invece Max Mugelli, fermato in gara 1 a Monza per un contatto al secondo giro quando lottava per il secondo posto e poi costretto in gara 2 ad un finale in difesa sulle rain dopo un furioso avvio al comando su fondo umido.


Inaugurano invece la stagione tricolore proprio a partire dalla seconda tappa di Misano Nello Nataloni sulla Opel Astra di N Motorsport ed il macedone Igor Stefanovski, lo scorso anno autore della pole position all’ultimo round 2018 di Monza sulla Cupra dello Stefanovski Racing Team.

Sempre sul fronte dei nuovi arrivi, Max Milli, al ritorno alle trazioni anteriori dopo gli ultimi trascorsi in BMW e Sport Prototipi e Max Chini, al rientro in Campionato dopo l’edizione 2017 sulla Seat Leon Dsg, si divideranno al volante della Volkswagen Golf GTI schierata dalla Proteam. Per la squadra di Valmiro Presenzini, che vanta uno straordinario palmares internazionale nelle Turismo con quattro titoli Indipendenti nel 2005, 2007, 2008 e 2010 nel FIA WTCC, si tratta di un ritorno dopo essere stata protagonista del Campionato Italiano Superturismo nel 2006.

Intanto la tappa di Misano vedrà anche la prima applicazione degli Handicap Peso assegnati alla vettura di ogni pilota classificatosi ai primi tre posti della classifica della manifestazione precedente come risultato della somma dei punteggi delle due gare. In questa occasione Tavano vedrà l’assegnazione di 15 kg, Bettera +10 e Guidetti +5.

L’appuntamento in pista a Misano è per domani con le prove libere alle 09.00 ed alle 13.30, mentre sabato sarà la volta delle prove ufficiali alle 09.35 e di gara 1 alle 15.50. Domenica alle 10.50 il via a gara 2.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker