Home » Pista » TCR ITALY » TCR ITALY: FELICE JELMINI CARICA MISANO

TCR ITALY: FELICE JELMINI CARICA MISANO

La doppia performance maiuscola del Mugello, con due rimonte entusiasmanti dal fondo, restituisce sano ottimismo al driver lombardo del team PMA. Eccellente la resa del sistema frenante Alcon-Pagid, sulla sua I30 N.

Una prima uscita stagionale tormentata da una noia tecnica ed una penalizzazione agonistica, non ha inficiato ma anzi esaltato, le ottime doti velocistiche mostrate da Felice Jelmini nella doppia manche del TCR Italy al Mugello. Un doppio start dall’ultima posizione in griglia avrebbe potuto resettare qualunque entusiasmo, perlopiù su una pista insidiosa e probante come quella toscana e con una concorrenza tanto esperta ed efficace al via. Il giovane driver lombardo, ha invece capitalizzato al meglio le contingenze negative di giornata sovvertendo con un ritmo perentorio e incessante, fatto di sorpassi e giri più veloci, la formidabile alchimia velocistica espressa con la sua Hyundai, producendosi in una formidabile risalita dall’ultima piazza al podio.

L’entourage di Jelmini, sottolinea anche la correttezza dei rivali in pista: va sottolineata la sportività degli avversari, che non hanno in alcun modo ostacolato le due perentorie rimonte di Felice, bravissimo ad infilare una splendida serie di giri velocissimi che gli hanno consentito di centrare un eccellente podio già in gara-1, quando sarebbe potuto arrivare un risultato ancora migliore di quello ottimo già scaturito, se non avesse prevalso la scelta saggia di capitalizzare uno score già così, decisamente importante. Piuttosto dispiace che per una situazione innescata da altri piloti davanti a noi e non per un nostro errore preliminare, abbiamo subito una penalizzazione in gara-2, scaturita da una traiettoria disegnata in quel frangente oltre i confini della pista La zavorra sul tempo finale ci ha negato la possibilità di centrare un uno-due che sarebbe stato eccezionale, ma come è nostro costume rispettiamo pienamente le decisioni delle figure giudicanti e guardiamo avanti, consapevoli che la strada intrapresa sia quella giusta. Dopo questo week end però non abbiamo certamente intenzione di guardarci allo specchio, ma anzi intendiamo lavorare per confermarci a buoni livelli pure nelle prossime uscite. La concorrenza è molto forte e serve farsi trovare pronti già dalla prossima tappa di Misano, del primo week end di agosto.

Uno dei componenti tecnici che ha contribuito positivamente alle ottime performances espresse al Mugello, è stato senz’altro l’impianto frenante composto dai dischi Alcon e dalle pastiglie Pagid, componenti forniti dalla Maxi Car Racing. Nelle staccate e nei saliscendi molto impegnativi e probanti della pista toscana, nessuna esitazione e flessione di rendimento ma anzi tanta incisività, in entrambe le manche tirate allo spasimo.

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

A VALLELUNGA CARLOTTA FEDELI È PRONTA AD AFFRONTARE IL QUARTO ROUND STAGIONALE DEL TCR ITALY

LA PORTACOLORI DELLA RC MOTORSPORT PUNTA AL RISCATTO SULLA PISTA DI CASA DOPO UN AVVIO ...