Home » Pista » TCR ITALY » TCR ITALY | Giacon su Honda vince gara1 a Monza davanti a Jelmini e Tavano che torna in vetta
TCR ITALY | Giacon su Honda vince gara1 a Monza davanti a Jelmini e Tavano che torna in vetta

TCR ITALY | Giacon su Honda vince gara1 a Monza davanti a Jelmini e Tavano che torna in vetta

Un contatto nelle ultime fasi costa diverse posizioni a Eric Brigliadori, che con il sesto posto perde il comando per un punto. Riccardo Romagnoli primo delle DSG


Sul circuito di Monza la gara del sabato ha regalato uno spettacolo ad alto tasso adrenalinico, com’è ormai nella migliore tradizione del TCR Italy.

A conquistare la vittoria è stato Jonathan Giacon, tornato nel tricolore turismo dopo uno stop di due stagioni e capace di rivelarsi subito competitivo al volante della Honda Civic di MM Motorsport.

Secondo gradino del podio per Felice Jelmini su Hyundai, risalito dalla decima posizione in griglia dopo aver saltato il primo turno di prove libere ieri e anche metà del secondo, per un problema al propulsore.

A completare il podio il campione in carica Salvatore Tavano sulla Leon Competicion della Scuderia del Girasole by CUPRA Racing: scattato in sesta piazza, è stato bravo a mantenere il controllo quando la Honda di Guidetti è rimbalzata dopo un impatto con le protezioni e ha colpito la sua CUPRA sulla fiancata posteriore.


Con questo terzo posto, Tavano si riporta al comando della classifica tricolore, con 1 punto di vantaggio su Brigliadori.

Ai piedi del podio un ottimo Ronnie Valori, al debutto sull’Audi di BF Motorsport con cambio sequenziale, con la quale si è trovato a suo agio fin dalle qualifiche.

Mauro Guastamacchia su Hyundai ha siglato la sua miglior prestazione stagionale con un bel quinto posto, davanti a Eric Brigliadori.

Approdato a Monza in vetta alla classifica, il ventenne rookie del team BF Motorsport era in lotta per la seconda posizione con Jelmini quando è entrato in contatto con Igor Stefanovski, poi penalizzato.  A Brigliadori comunque anche il punto del giro veloce in gara.

Gara in salita per Marco Pellegrini sulla Hyundai di Target Competition, rimasto coinvolto in un contatto nelle prime fasi: con un pit-stop veloce ha sostituito uno pneumatico dechappato e poi, complice una safety car, ha rimontato dall’ultima posizione fino alla settima piazza.


Due contatti invece hanno compromesso il risultato di Alessandro Giardelli su Honda di MM Motorsport, che dopo un’ottima qualifica in terza posizione ha concluso in ottava piazza, grazie ad una convinta rimonta.

Quinto al traguardo, ma nono in classifica Damiano Reduzzi: il portacolori del team Trico WRT ha avuto un inizio di weekend difficile, con problemi agli ammortizzatori anteriori che lo avevano relegato soltanto in quindicesima posizione al via, ed era risalito in quinta posizione, ma gli è stata inflitta la penalità di 5’’ per taglio di variante.

A completare la top ten Federico Paolino, che festeggia con i primi punti della stagione il suo debutto sulla nuova Cupra Leon Competicion della Scuderia del Girasole. Alle sue spalle, il suo compagno di squadra Nicola Guida, sempre più a suo agio con la CUPRA Leon dotata di cambio sequenziale.

Dodicesima piazza per Francesca Raffaele, alla prima gara sulla Hyundai del team Target. Con la tredicesima posizione assoluta, Riccardo Romagnoli su Volkswagen Golf è primo delle TCR DSG davanti a Matteo Poloni, quindicesimo assoluto alle spalle di Igor Stefanovski: il macedone è in realtà transitato undicesimo, ma gli sono stati inflitti 25 secondi di penalità per il contatto con Brigliadori.

Da segnalare l’uscita di scena subito dopo il via per Ettore Carminati e Michele Imberti. La Hyundai si era danneggiata in un contatto alla Prima Variante e poco dopo Carminati non è riuscito ad evitare il contatto con il leader del campionato TCR Italy DSG.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

TCR ITALY 2020 | Restituita a Jelmini la vittoria di Misano, Tavano su CUPRA è il campione 2020

TCR ITALY 2020 | Restituita a Jelmini la vittoria di Misano, Tavano su CUPRA è il campione 2020

La Corte Sportiva d’Appello ha revocato la squalifica di Felice Jelmini in gara1 a Misano. ...