TCR ITALY

TCR ITALY | Pole position di Girolami a Misano

Prime due file firmate Honda e Hyundai. L’argentino davanti a Baldan e Buri e al suo compagno di squadra Young.


È ancora battaglia asiatica al Misano World Circuit. Esordio con pole position per Franco Girolami che, con il tempo di 1’40’’813 porta la sua Honda Civic Type R davanti a tutti per la prima gara del fine settimana. L’argentino è l’unico ad abbattere il muro del minuto e 41 mettendosi alle spalle un agguerrito Nicola Baldan (Hyundai i30N – Target Competition) staccato di 754 millesimi. Seconda fila per l’altro alfiere di Target Competition, Antti Buri che è riuscito ad avere la meglio sul nordirlandese Jack Young.

Quinta posizione per la Hyundai di Igor Stefanovski che avrà al suo fianco il leader della classifica Salvatore Tavano che, con la Cupra di Scuderia del Girasole non è riuscito, in un circuito particolarmente ostico per la vettura spagnola, ad andare oltre al sesto tempo. Quarta fila tutta coreana con le Hyundai di Damiano Reduzzi e Dusan Kouril Jr, mentre a completare la top 10 sono Kevin Ceccon (Aggressive Team Italia) e Ruben Volt (ALM Honda Racing). Solo dodicesimo Eric Brigliadori con l’Audi di BF Motorsport che partirà al fianco di Riccardo Romagnoli che con la Leon Competition ha conquistato l’undicesimo tempo.

Tra le DSG miglior tempo per Denis Babuin che si conferma al vertice davanti a Marco Butti e Sabatino Di Mare.

La sessione di qualifica del TCR è rimasta sospesa per quasi un’ora. Dopo 7 minuti dall’inizio delle qualifiche, il toscano Sandro Pelatti, alla curva della Quercia non è riuscito a controllare la sua Audi RS3 terminando rovinosamente la sua corsa contro le barriere. Il pilota di BF Motorsport, dopo essere uscito dall’abitacolo è stato visitato presso il centro medico del circuito e successivamente trasportato in elicottero all’ospedale di Cesena per ulteriori accertamenti, in condizioni non gravi e senza mai aver perso conoscenza.


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker