Home » Salite Virtuali » TEAM CRONOFACTOR LIVE: Alessandro Melfa si aggiudica la Monte Erice

TEAM CRONOFACTOR LIVE: Alessandro Melfa si aggiudica la Monte Erice

Seconda tappa del CIVM 2018 targato “Teamcronofactorlive” che ha visto il CIRCUS delle cronoscalate online spostarsi in Sicilia per una tortuosa, ed insidiosa ma spettacolare tappa ad Erice (TP).

Si riconferma ancora una volta sul gradino più alto del podio, Alessandro Melfa che con la sua splendida OSELLA FA 30 fa segnare con la somma dei tempi 5:39:831, staccando quasi di un secondo e mezzo il suo primo rivale Danilo Lamendola su LOLA F3000 che conclude in 5:41:039, terzo gradino del podio Salvo Pantano, che con la sua nuova vettura REYNARD ancora non riesce a mettere a punto un assetto tale de superare gli avversari, chiude in 5:45:526, per Lamendola ancora difficoltà nel raggiungimento della prima vittoria in campionato.

Nella CN 2500, anche qui, riconferma del Campione Francesco Anzalone che lascia oltre 3 secondi ad un Gianluca Faraci della E2M 3000 che ancora non riesce a brillare nella sua classe ma che siamo certi ce la metterà tutta. Secondo posto in CN 2500 per il Campione Onofrio Salerno seguito al 3° posto da un brillante Fabrizio De Michele. Passiamo alle E1 3000, una delle classi più spettacolari di questo campionato e ancora una volta ci abitua alla sua vittoria l’affermatissimo Matteo Giliberto che con un tempo di 6:23:850, stacca di oltre un secondo e mezzo il rivale Paolo Bonsignore che pur avendo lo stesso assetto del Giliberto non è riuscito a superarlo, 3° posto per Marco Cacciatore.

Passiamo adesso alla E1 1600, classe dove abbiamo il nostro Domenico Chirico (Campione Italiano del CIVM reale) come al solito non perde occasione per dimostrare la sua bravura, posizionandosi sul gradino piu alto con somma dei tempi di 6:50:038, non di meno e ancora incollato al pluricampione, al secondo posto troviamo il sempre più competitivo Rino Passanisi che riesce a stare dietro a meno di 2 secondi, terzo gradino del podio per un ottimo Vincenzo Territo.

In E1 1150 su Fiat 128 questa volta a spuntarla è Luca Arcarisi che distacca il fratello Salvatore, con poco meno di un secondo e mezzo che ricordiamo si è aggiudicato la prima tappa “Svolte di Popoli”, questa una classe che non risparmierà sorprese durante lo svolgimento del campionato, al terzo posto ancora una volta Angelo Caruana che pur cambiando vettura (ricordiamo che la prima tappa l’ha svolta su Fiat 127) passando su Fiat 128, non riesce a superare i fratelli Arcarisi.

Altra classe di non poco divertimento e spettacolo la A 1600 , e qui ancora un’altra affermazione, quella di Luigi Bingo che riconferma la vittoria anche ad Erice con un tempo 7:38:340 lasciando dietro di se un Angelo Capuzzo che nonostante un ritiro nella seconda manche conguista il secondo gradino del podio con un tempo totale di 7:42:467, dietro di lui anche qui un grande Gigi Molinetti che realizza un tempo totale di 7:44:175.

Classe A 1400 dominata da Antonio Laudani che però dovrà fare i conti nella sua classe con Francesco Perri, una new entry che sta facendo veramente bene e che sta dimostrando sin da subito quelle che saranno le sue intenzioni per il prosieguo del campionato, 7:47:250 il tempo di Laudani e 7:51:312 quello di Perri, terzo posto per Rosario Catalano con un tempo di 8:02:588.
Concludiamo con l’ultima classe del CIVM 2018, quella delle spettacolari MiniCar 700 che anche ad Erice viene dominata da Pluri Campione in carica Gianni Puntorieri ma che viene seguito da un Giuseppe Scumaci performante e da un Rocco Manariti che pur impegnandosi al massimo ancora troppo lontano dai primi tempi.

Che dire anche qui grande partecipazione da parte di tutti i piloti iscirtti che stanno sempre più entrando nel vivo della competizione e che rimanendo sempre in Sicilia si sposteranno per la 3° tappa su un tracciato veloce ma molto insidioso e che soprattutto non permette errori e richiede massima concentrazione, appuntamento alla Catania – Etna quindi dove tutti si sposteranno sin da subito iniziando a testare il tracciato e a segnare i primi tempi di prova.

Alla prossima e in bocca al lupo a tutti i Sim Driver.

Marco Cacciatore

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Team Project Sim: Gulotta, leone di Fasano

Terza tappa del 1° Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud targato “Team Project Sim”, che ha ...