REGIONALI

TIRIOLO: FALLARA SHOW, PILOTI PER PASSIONE ANCORA REGINA

Un’epocale striscia vincente per il team di Sambatello, in vetta per l’ennesima volta in stagione. Superbo rientro per senator Bruno Fallara, secondo assoluto. Capitan Denisi: “Sono raggiante”. 


Una gustosa e mai insipida abitudine, che nel 2021 è diventata tale, grazie a prestazioni corali e non individuali, di altissimo livello.

Lo status quo di una scuderia infatti, quando di spessore conclamato e soprattutto consolidato, si evince quando sono tanti gli interpreti che riescono a svettare nelle proprie divisioni, permettendo così al team di appartenenza di vincere fra le scuderie, pur non centrando in talune occasioni la vittoria assoluta. 

Un segno di reale maturità e compattezza, che rende il roster formato nel 2004 da Giuseppe Denisi un monolite coeso e vincente. 

A Tiriolo è arrivata un’altra bella dimostrazione di valore del team Piloti per Passione, che fa’ della commistione tra giovani e decani di elevato spessore, la sua forza d’urto domenicale. 


Giovani e meno giovani insomma, portano sempre il pane a casa. 

TIRIOLO: FALLARA SHOW, PILOTI PER PASSIONE ANCORA REGINA

Sulla celebre strada di Tiriolo, che speriamo possa rivedere presto i fasti della sua celeberrima e mai dimenticata salita, il senatore Bruno Fallara ha centrato un sontuoso secondo posto assoluto, con una A112 da litro e quattro del nipote Giovanni Priolo. Pur non essendo la macchina perfettamente a punto, gravata com’è da qualche evidente problema direzionale in accelerazione, il veterano di Fossato Ionico, al volante da fine anni’80, ha timbrato un’altra grande domenica di motorsport, issandosi fino ad un superbo posto due assoluto sulla feroce compatta da lui stesso realizzata col fratello Agostino. 

Dopo ricognizione e prima manche impantanate, il driver ionico ha dapprima abbassato di 30 secondi il suo tempo e poi di altri 8, centrando così uno storico podio mediano assoluto di giornata. 

Quando Fast Bruno tornerà in gara con la sua 127 profondamente rivisitata, da oltre 170 cv, la quota show sarà di apicale livello. 

Terzo assoluto il bravissimo Eugenio Catizone, sempre efficace con la sua potente e reattiva Renault 5 Turbo, con cui il feeling è totale. Il pilota di Simeri Crichi, è un ipoteca a tasso fisso su cui mai e giammai vacillare. 


Il commento del presidente Giuseppe Denisi: “I miei straordinari ragazzi mi hanno regalato un’altra domenica di sorrisi e lacrime di gioia. Oltre ai risultati sportivi in se’, mi riempie il cuore il numero incessante di piloti che chiedono di aderire al nostro progetto di scuderia. Noi cerchiamo di trasferire vicinanza umana ed organizzativa a tutti i nostri soci, evidentemente questo messaggio è ormai radicato e siamo lieti di questo. Complimenti a Bruno Fallara che resta sempre un fuoriclasse degli slalom ed in bocca al lupo ad Agostino che domenica prossima a Torregrotta potrà mettere le mani sul secondo titolo italiano in sequenza. Bravi anche tutti gli altri, nessuno escluso, con le loro vittorie nelle rispettive categorie e penso anche a Marino Locatelli, capace di vincere classe e gruppo a Giovi, oltre a chiudere in dodicesima piazza assoluta. Sempre velocissimo, non è una novità, anche Eugenio Catizone, che ha chiuso meravigliosamente al terzo posto assolutoria Tiriolo. Tutto molto, molto bello”. 

Articolo di Francesco Romeo 

foto di testa: Antonello Bruno

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker