Home » Salita » TOTÒ RIOLO E LUIGI BRUCCOLERI TORNANO IN GARA SULLE MONTAGNE “TRICOLORI”

TOTÒ RIOLO E LUIGI BRUCCOLERI TORNANO IN GARA SULLE MONTAGNE “TRICOLORI”

Concordia Motorsport si sdoppia e va a caccia di risultati di rilievo nel weekend del 24 luglio: l’asso di Cerda sarà al via della Termini-Caccamo (PA) su Bogani SP290-BMW per il Campionato Italiano Autostoriche; il giovane agrigentino disputerà invece l’ottava prova del CIVM sulla sua nuova Osella PA27/S-BMW alla 54° Coppa Selva di Fasano (BR)

AGRIGENTO, 21 luglio 2011. Weekend del 24 luglio con doppio impegno per Concordia Motorsport. La scuderia agrigentina, infatti, vedrà in corsa nelle salite sia Totò Riolo che Luigi Bruccoleri.

Per Riolo è in programma il ritorno nel Campionato Italiano Montagna Autostoriche in una gara di casa, la Termini Caccamo, che si disputerà a Termini Imerese (PA). Il campione di Cerda, già vincitore della cronoscalata siciliana nel 2009, è iscritto con la sua splendida Bogani SP290, sport-prototipo by Biesse Motors equipaggiata con un BMW da 2500 cc. Il programma dell’evento prevede tutto nella giornata di domenica: la partenza delle prove ufficiali (su due manche) è fissato alle 8.30, mentre la gara scatterà un’ora dopo il termine delle prove stesse.

“Finalmente si torna a gareggiare dichiara Riolo, la vettura dovrebbe essere pronta e venerdì abbiamo in programma un piccolo test di verifica. Sono stati nel frattempo rivisti alcuni particolari, come ad esempio l’autobloccante che ci ha fatto un po’ tribolare negli appuntamenti precedenti. Contiamo di fare bene nelle gare di casa, per il pubblico e i tifosi, ovviamente, ma anche per presentarci in grande spolvero al finale di campionato in settembre.”

Bruccoleri sarà invece in terra pugliese, dove è in programma la 54° Coppa Selva di Fasano (BR), ottava prova del Campionato Italiano Velocità Montagna. Il giovane driver agrigentino, che nei round del CIVM ha già conquistato il podio a Caltanissetta nella Coppa Nissena, ritroverà la sua Osella PA27/S-BMW di gruppo E2/M e classe 3000. Venerdì 22 luglio la giornata sarà dedicata alle verifiche sportive e tecniche, mentre sabato via alle prove ufficiali a partire dalle 10.30; domenica le due manche di gara a partire dalle 9.30.

“Fin da inizio stagione – dice Bruccoleri gli inconvenienti non sono mancati, vista la vettura nuova. Però abbiamo sempre lavorato sodo e i risultati sono arrivati. Quello che più ci preme è riuscire a portare in gara il nostro prototipo in un weekend dove tutto fili liscio. Dovremmo aver risolto tutto, quindi speriamo di non imbatterci in qualche problema e progredire nello sviluppo della vettura: abbiamo bisogno di macinare chilometri, ben al di là dei risultati. Conosco piuttosto bene il percorso di Fasano e si adatta alle mie caratteristiche di guida. Nonostante una concorrenza agguerrita e più avanti di noi con il lavoro, daremo tutto per toglierci qualche soddisfazione.”

L’Ufficio Stampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...