Home » Slalom » Trapani Corse a fondoscala a Valderice

Trapani Corse a fondoscala a Valderice

Primato fra i team costruito con eccellenti acuti parziali per il gruppo trapanese, diretto dal veterano Nicola Incammisa, ottimo quinto finale con la sua Radical Sr4.

Si era congedata dal 2016 chiudendo al secondo posto il ranking siciliano tra le scuderie, ma ha inaugurato questa stagione alla grande nell’ edizione 11 dello Slalom di S. Andrea – Città di Valderice. La Trapani Corse si è presa d’autorità un ottima refurtiva grazie alle performances del sempre veloce e redditizio Girolamo Ingardia, 2° nell’assoluta e primo di gruppo PS e di classe, al 4° posto assoluto e 2° di gruppo E2SS di Andrea Foderà ed al 5° assoluto del Presidente del sodalizio trapanese Nicolò Incammisa ( secondo di gruppo E2SC). Foderà ha cancellato un negativo duemilasedici mostrando grandi numeri sulla sua Formula Junior.

Il presidente Nicola Incammisa, saltata la seconda manche di gara a causa di un guasto tecnico alla sua Radical  SR 4 da litro e sei, ha confezionato comunque  un ottimo piazzamento in gara 3 che ha regalato alla Trapani corse proprio il top della classifica dei team. Il veterano siculo di solito esprime i suoi migliori acuti nel secondo stint, ma la notevole prestazione complessiva resta e non solo per il contributo decisivo al budget di scuderia.

La giornata è stata completata da altri ottimi score come il terzo  posto di raggruppamento ed il primo di classe di un efficace Andrea La Corte su Fiat 500 di classe S1 e di Alessandro Farace con la sua fedele Fiat Uno Turbo E1-1600, bravo terzo di gruppo e primo di classe. In Racing Start seconda piazza per Andrea Trapani e la sua Saxo, al 2° posto di gruppo A invece Enrico Valenti su Peugeot 205 Rally. Al fatturato di giornata vanno aggiunte le vittorie di Classe E1 2000 per il mitico “Beccaro”e di classe S5 di Alessandro Cusimano.

 Nell’Attività di Base la potente BMW 320 di Salvatore Angileri ha regalato alla Trapani Corse un’altra soddisfazione di giornata, centrando il primato.

Senso di appartenenza e corporativismo, oltre ad una individuale velocità istintiva, hanno confermato una volta di più il peso specifico del team trapanese, ideale commistione di esperienza dei veterani e grinta dei più giovani. Un alchimia protesa a confezionare un’altra positiva stagione dopo quella brillante appena trascorsa.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PILOTI PER PASSIONE: CIVM E CIS NEL 2020

Nello slalom tricolore di Melfi allo start Antonino Branca, Agostino Fallara e Gaetano Rechichi. Domenico ...