Home » Salita » CIVM » TRENTO-BONDONE 2020: INTERVISTA A FIORENZO DALMERI

TRENTO-BONDONE 2020: INTERVISTA A FIORENZO DALMERI

A tu per tu con l’organizzatore della gara trentina, che aspetta le valutazioni giuridico-sanitarie delle autorità preposte, col proprio asset già pronto per un eventuale svolgimento dell’evento.  

Le verifiche tecniche on line, l’abolizione delle premiazioni, l’osservazione rigorosa di tutte le disposizioni previste dall’ACI Sport e dal Governo ed un proprio protocollo medico di gara concepito con dei professionisti, da presentare alle entità competenti. Un protocollo che il management della crono trentina pensa possa assolvere alle esigenze contingenti della pandemia Covid19 e che ovviamente sarebbe pronto ad essere implementato con ulteriori aggiornamenti, se necessari ed imposti dalle istituzioni preposte.

Queste alcune delle azioni messe in campo dal consolidato gruppo di lavoro della celeberrima Trento- Bondone, che con Fiorenzo Dalmeri ribadisce la considerazione prioritaria attribuita alle dinamiche sanitarie e giuridiche, ma anche la propria volontà di celebrare l’evento per la data del 5 luglio:

“Abbiamo il massimo rispetto per tutte le parti in causa e per l’emergenza sanitaria in atto, sia chiaro, che ha ovviamente la priorità su tutto. Per tale motivo abbiamo elaborato con dei professionisti, una serie di misure di cui ci faremmo carico per garantire il miglior livello possibile di sicurezza dei partecipanti. Crediamo che tale protocollo possa essere già così funzionale alle problematiche in essere, ma siamo pronti a recepire altre indicazioni o disposizioni in materia, se sarà necessario farlo. Restiamo sempre dell’idea che per la Trento-Bondone si debba mantenere la data del 5 luglio, per non squassare ulteriormente quello che è un panorama agonistico attuale, già abbastanza stravolto. Non abbiamo mai comunicato un rinvio della nostra corsa, in considerazione della nostra volontà’ di svolgere l’evento per il primo week end di luglio, come previsto dal calendario: un desiderio che speriamo possa concretizzarsi. Altrimenti, se la situazione sanitaria e regolamentare non lo consentirà, pensiamo che sia meglio darci appuntamento direttamente all’edizione del 2021. A 1800 metri di altitudine, in un contesto naturalistico del tutto salubre e caratterizzato da ampi spazi, coadiuvati dalla doverosa cooperazione degli appassionati nel mantenere gli spazi, ripetendo quindi gli schemi comportamentali dei parchi cittadini in cui è possibile accedere rispettando le distanze corrette, ricordiamolo, pensiamo che ci siano le condizioni per svolgere la Trento-Bondone 2020. Le istituzioni territoriali ed a traino le autorità sportive centrali dovrebbero esprimersi entro fine maggio, dandoci così la possibilità di fissare le iscrizioni entro la metà del mese di giugno. Noi come organizzazione siamo pronti, siamo nelle condizioni di organizzare la gara. Auspichiamo in primis che la curva dei contagi sia favorevole e se le istituzioni competenti ci daranno esito positivo, noi ci siamo”.

Francesco Romeo

Maxi Car Racing

1 Commento

  1. Marcello Cantoresi

    Il Presidente è come la formica, instancabile.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

CIVM | APPUNTAMENTO AL 2021 PER LA SARNANO-SASSOTETTO / TROFEO SCARFIOTTI

La cronoscalata maceratese disegnata tra i Monti Sibillini tornerà nel 2021 sempre con le validità ...