CIGT

Trivellato Racing conclude il Tricolore GT sul podio di Vallelunga

La compagine nata dalla partnership tra Villorba Corse e lo storico concessionario veneto è terza con la Mercedes-AMG GT4 e l’equipaggio Belicchi-Vullo nella classifica della serie Sprint al termine di un weekend condizionato dallo sfortunato ritiro in gara 1 e dal terzo posto colto al termine di tanti duelli sotto al diluvio di gara 2. Amadio: “Squadra perfetta, obiettivi stagionali raggiunti, guardiamo al 2021”


Il team Trivellato Racing ha concluso al terzo posto della classifica generale GT4 del Campionato Italiano GT Sprint al termine dell’ultimo e decisivo appuntamento disputato nel weekend all’Autodromo di Vallelunga. Alla prima stagione in pista dopo la partnership siglata tra Villorba Corse e il prestigioso concessionario, la rinnovata compagine veneta è sempre stata protagonista di vertice con la Mercedes-AMG GT4 affidata all’equipaggio formato da Andrea Belicchi e Jody Vullo. Anche sul circuito capitolino l’esperto pilota parmense e il giovane driver milanese hanno lottato ai vertici per la rincorsa al titolo italiano, di fatto compromessa sabato in gara 1 a causa di un contatto iniziale che ha costretto Belicchi ai box già al primo giro per un problema al radiatore, con conseguente ritiro. Domenica, poi, sempre sotto la direzione di Raimondo Amadio, la squadra ha reagito al meglio in gara 2, tornando a salire sul podio grazie a un prezioso terzo posto conquistato sotto alla pioggia battente. Si tratta di un podio che va ulteriormente ad arricchire questa annata d’esordio, nella quale Trivellato Racing ha messo in bacheca una vittoria, tre secondi e due terzi posti in 8 gare tra Misano, Mugello, Monza e appunto Vallelunga.

Il team principal Amadio ha dichiarato al termine dell’ultimo weekend tricolore: “Quest’anno, il primo della nuova partnership, sono già arrivate vittorie e podi grazie a una competitività dimostrata sul campo. Peccato un po’ di sfortuna proprio nel finale di Vallelunga con il contatto di gara 1 che ha compromesso la rincorsa al titolo, però la squadra ha lavorato in maniera sempre perfetta e senza sbavature, quello che succede durante una corsa sono poi soltanto questioni di pista. In definitiva è un importante terzo posto finale in quella che di fatto è stata una prova di collaudo generale su ogni aspetto. L’obiettivo è stato raggiunto, ora ci attendono nuovi scenari internazionali in vista del 2021”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker